Quotidiani locali

Il Ciocco 2018 si presenta Sarà un sabato a tutto gas

Per la prima prova del campionato italiano resta la gara spettacolo di Forte Poi 14 prove tutte in un giorno, con gli occhi puntati sulla Peugeot di Andreucci

BARGA. L’attesa per il rally del Ciocco è ufficialmente iniziata. Quando? Sicuramente con la conferma che Paolo Andreucci parteciperà ancora al campionato italiano, e sarà dunque al via nella gara sulle strade di casa sua. L’appuntamento è per il 23-24 marzo e sarà la prima tappa del nuovo campionato italiano. Il rally “Il Ciocco e Valle del Serchio 2018” sarà, come e più di sempre, il primo, significativo banco di prova delle tante novità regolamentari, introdotte da AciSport nell’edizione di quest’anno del campionato tricolore. Sono stati, infatti, rivoluzionati formato, durata e struttura dei rally della massima serie italiana, cambiati i punteggi ed eliminate Gara 1 e Gara 2.

In sostanza tutto in un giorno (più una serata). Viene confermato, infatti, lo spettacolare antipasto della speciale “show” sul lungomare di Forte dei Marmi nella serata del 23 marzo. Poi il giorno seguente un’unica, lunga, tiratissima giornata di gara, con partenza la mattina molto presto e arrivo in tarda serata, dopo aver disputato, tutte d’un fiato, altre quattordici prove speciali per oltre 150 km cronometrati. Entrando nel dettaglio il 41° rally Il Ciocco e Valle del Serchio scatterà venerdì 23 marzo con la cerimonia di partenza a Forte dei Marmi, ore 17.30. Pochi minuti prima del via della Prova Speciale numero 1, allestita sul Lungomare del “Forte”, due chilometri e duecentocinquanta metri, quest’anno strutturati in un look tutto nuovo, ancora più spettacolari e accessibili al pubblico. Un evento adrenalitico che guarda più allo spettacolo che non al cronometro, e diventato ormai un “must” per gli sportivi e per tanti spettatori. Anche quest’anno, nel tragitto per tornare al Ciocco, la carovana farà una puntata, con sosta, a Viareggio, all’interno della suggestiva Cittadella del Carnevale, e a Lucca, città d’arte, che ospiterà, in collaborazione con Aci Lucca, la pausa del rally sulla splendida cinta muraria cinquecentesca.

La partenza alle 6.30 di sabato 24 marzo preannuncia quella che sarà un giornata di gara intensa e molto lunga. Costellata da ben quattordici prove speciali, con tre passaggi sui circa sette km di Massa Sassorosso, altri tre passaggi sui quasi venti km della Careggine (la prova più lunga del rally), poi due passaggi sui 17,19 km di Tereglio e altri due sui 14,32 km di Renaio. Prove inframezzate dalle immancabili e divertenti “corte” NoiTv e Il Ciocco, disegnate tutte all’interno della Tenuta Il Ciocco.

Il 41° rally Il Ciocco e Valle del Serchio troverà quindi la sua conclusione intorno alle 19.30, sempre di sabato 23, sotto la storica e splendida Porta Ariostea di Castelnuovo Garfagnana, cittadina che ospiterà anche il Parco Assistenza e i Riordini della gara.

Passando al rally “Il Ciocco e Valle del Serchio” valido per il Campionato Regionale, il chilometraggio è stato ridotto. La rassegna

toscana, dopo avere disputato, venerdì 23, la prova spettacolo a Forte dei Marmi, si svilupperà su altre otto prove speciali al sabato, per un totale di quasi settantadue km, partendo dal secondo passaggio su Massa Sassorosso e concludendo la gara insieme al rally “maggiore”.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro