Quotidiani locali

Con 7 euro tutti allo stadio per vedere Lucchese-Cuneo

La società chiama a raccolta i tifosi per uscire dalla crisi e vincere dopo tre mesi Gli sponsor pagano per iscrivere la Berretti rossonera al torneo di Viareggio

LUCCA. Tutti allo stadio. La Lucchese chiama i tifosi per uscire dalla crisi. In occasione della partita contro il Cuneo in programma domenica alle 16.30 la società ha deciso un prezzo unico di 7 euro per ogni settore per garantire il pubblico delle grandi occasioni. Ulteriori riduzioni sono previste per i ragazzi nati tra il 2011 e il 2004 che hanno diritto a un biglietto ridotto junior a 2 euro in tutti i settori e i bambini nati dall’anno 2012 e successivi chehanno diritto all’ingresso gratuito. Il giorno della gara i botteghini saranno aperti dalle 14.30, mentre la biglietteria sotto la tribuna coperta sarà aperta venerdì (16 febbraio) dalle 17 alle 19 e sabato (17 febbraio) dalle 11 alle 13. Nella partita contro i piemontesi sarà anche ricordato l'ex presidente rossonero Egiziano Maestrelli. E sarebbe bello conquistare una vittoria per il patron che per nove anni ha tenuto la Pantera rossonera in serie B facendo sognare i tifosi. Intanto dall'infermeria si ferma Baroni che ha risposto alla convocazione della nazionale, ma non ha potuto giocare per una distorsione alla caviglia sinistra. In dubbio la sua presenza. Buone notizie per Tavanti che tornerà a disposizione, così come Fanucchi. Mugelli invece dovrà stare fermo 15 giorni.

Viareggio Cup. Intanto la Lucchese tornerà al Torneo di Viareggio, dopo 12 anni. Le risorse economiche saranno coperte dagli sponsor che sono interessati alla ribalta nazionale della prestigiosa competizione del calcio giovanile. Trait d'union è Stefano Pasquinelli (già proprietario di una pasticceria, oggi alla guida di un affittacamere), l'uomo che con Giuliano Niccolai ha fatto da tramite tra i privati ed il club rossonero in questa operazione. Per l'iscrizione servono 15mila euro più i costi organizzativi per le partite che la Lucchese vorrebbe giocare al Porta Elisa. «Io ed il mio socio abbiamo trovato degli sponsor interessati a sostenere una squadra per il Viareggio. Appena ce lo hanno detto abbiamo pensato subito alla Lucchese. C’è l’idea di fare almeno due partite al Porta Elisa, ma dobbiamo vedere se l’organizzazione lo consente e se è conveniente». Pronte le alternative Porcari o Altopascio. Il ds Antonio Obbedio: «Le spese sono interamente sostenute da

sponsor privati. Per partecipare possiamo prendere 5 prestiti, di cui massimo tre 98’. Sarà un’ulteriore vetrina per i nostri giovani». Soddisfatto il mister Oliviero Di Stefano: «Ringraziamo la società per la possibilità di gareggiare nel torneo giovanile più importante d’Italia».

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori