Quotidiani locali

RICONOSCIMENTO All’ATLETA NON VEDENTE 

Stefano Gori eletto di nuovo nel Comitato Paraolimpico

LUCCA. Si sono svolte sabato scorso a Firenze nella sede del Coni le votazioni per il Comitato Italiano Paraolimpico. L’atleta lucchese Stefano Gori viene riconfermato per il secondo quadrimestre...

LUCCA. Si sono svolte sabato scorso a Firenze nella sede del Coni le votazioni per il Comitato Italiano Paraolimpico.

L’atleta lucchese Stefano Gori viene riconfermato per il secondo quadrimestre olimpico responsabile atleti in giunta. Anche questo è una grande soddisfazione per l’atleta lucchese che vive intensamente sia il suo impegno sportivo sia quello di divulgatore dello sport nelle scuole.

Come divulgatore Stefano Gori è sempre molto impegnato sul territorio nazionale ospite di numerose scuole che gli consentono d’incontrare numerosissimi

Studenti e ragazzi che stabiliscono con lui un interazione sia sportiva che umana.

Stefano infatti con il suo esempio di vita trasferisce ai ragazzi un importantissimo messaggio che è quello di non arrendersi difronte alle difficoltà della vita, di rialzarsi sempre dopo ogni sconfitta e di andare avanti nonostante tutto, perché la vita è il dono più grande che abbiamo.

Oltre ai ragazzi anche i professori tengono molto agli incontri con Stefano Gori e cercano ogni anno di averlo nei loro istituti e lui, instancabile e generoso come sempre, cerca di accontentarli tutti. Al nostro atleta lucchese va il più sentito in bocca al lupo per il lavoro che si appresta a svolgere per il secondo mandato all’interno del Comitato Paraolimpico.

Ricordiamo che Stefano Gori oltre ad aver vinto medaglie nell’atletica leggera
si è cimentato con successo anche in altri sport non ultimo la scherma dove è riuscito a ottenere ottimi piazzamenti grazie al lavoro svolto con il Tbb Scherma Lucca di Roberto Tarfano. Un impegno che proseguirà anche nella prossima stagione sicuramente foriera di successi.



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista