Quotidiani locali

Perfetta parità tra gli ex calciatori Lopez e Stellini

Una vittoria, un ko e un punto a testa tra il 1998 e il 2000 in B indossando le maglie di Napoli e Ternana

LUCCA. Non si sono mai incrociati in panchina, ma sui campi di calcio hanno giocato l’uno contro l’altro in serie B. Il difensore centrale Giovanni Lopez, calciatore di fiducia di Renzo Ulivieri nel Napoli dalla seconda metà del 1998 al 2000, e Cristian Stellini, terzino sinistro della retroguardia della Ternana. Il bilancio è in perfetta parità: una vittoria del Napoli con Lopez in campo (stagione 1998-99, 1-0), un pareggio (stagione 1999-2000, 2-2) e una vittoria dei rossoverdi umbri (stagione 1998-99, 2-1).

Lopez contro l’Alessandria. Da tecnico non l’ha mai affrontata, ma da calciatore sia in C2 che in C1 ha giocato contro i grigi. L’ultima volta risale a 24 anni fa: al Menti di Vicenza i biancorossi di Ulivieri pareggiarono 1-1 con i piemontesi. Per la formazione veneta promossa in B segnò Cecchini, un attaccante che non ha niente a che fare con il Luca Cecchini che indossa la maglia rossonera. La prima volte che Lopez incrociò le armi con l’Alessandria risale alla stagione 1987-88, campionato di C2. L’ex difensore militava nel Varese. All’andata finì a reti bianche, al Moccagatta terminò 2-2. Nelle due stagioni di C1 con il Vicenza, Lopez incrocia quattro volte i piemontesi. Bilancio? Una vittoria (2-1, stagione 1991-92, il pareggio già citato e due sconfitte, entrambe al Moccagatta, nelle stagioni 1992-93 e 1993-94 (2-0 e 1-0).

Stellini contro la Lucchese. Quattro le sfide del terzino Cristian Stellini alla Lucchese. Nell’ultimo anno di B per i rossoneri (1998-99, il secolo scorso) il difensore esterno della Ternana era in campo nel pareggio per 1-1. Al Liberati di Terni invece era nell’undici titolare che s’impose per 1-0 alla Lucchese. Due anni dopo in C1 in riva al Lago di Como. il difensore Stellini contribuisce alla vittoria dei lariani per 1-0 datata 24 settembre 2000 (segna il difensore Oscar Brevi che in questi giorni ha sostituito Cuttone sulla panchina del Fano) mentre al ritorno, il 9 febbraio 2001, la Lucchese di Viscidi vince di misura al Porta Elisa (1-0). Il bilancio è quindi di due vittorie, un pari e una sconfitta. Tradotto: Stellini non ha mai vinto sul campo della Pantera.

Bilancio della Lucchese. Venerdì è stato approvato il bilancio di esercizio che prevede una perdita che si aggira sui 400mila euro. Entro trenta giorni, come prevede il codice, sarà necessaria la ricapitalizzazione: copertura delle perdite e ricostituzione del capitale sociale (100mila euro) che è stato azzerato (può essere versato sino ad un minimo di 25mila euro). A quella data alcuni soci potrebbero decidere, non ripianando o ripianando parzialmente, di uscire dal club o di ridurre la loro quota. Ed entro il 16 dicembre - data di pagamento di stipendi e contributi (circa 160mila
euro) a meno di colpi di scena, sempre possibili in casa rossonera, dovrebbe esserci il passaggio delle quote di maggioranza a un nuovo soggetto: Todini? Belardelli? I due «avvocati» pisani? La Cava? Nuovi imprenditori lucchesi? Ai posteri l’ardua sentenza.

Luca Tronchetti

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista