Quotidiani locali

I CLUB IN CRISI 

Il Modena rischia l’esclusione dal torneo Akragas nei guai

LUCCA. Prima qualcuno dava la colpa alla gestione scellerata di Mario Macalli per oltre vent’anni ai vertici della serie C. Ma adesso che da due stagioni legifera il suo competitor Gabriele Gravina...

LUCCA. Prima qualcuno dava la colpa alla gestione scellerata di Mario Macalli per oltre vent’anni ai vertici della serie C. Ma adesso che da due stagioni legifera il suo competitor Gabriele Gravina la situazione non è mutata. Della serie: cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia. Il caso Modena tiene banco. Una squadra già penalizzata e che rischia l’esclusione dal torneo prima ancora della fine del girone d’andata. Perché il cambio di proprietà tra Caliendo e Taddeo sembra soltanto uno specchietto per le allodole e il club è ormai spacciato. Gravina dov’era quando i canarini si sono iscritti nonostante non potessero giocare al Braglia perchè il Comune aveva ritirato la concessione? Ma i problemi non sono soltanto del Modena. Sono stati deferiti e verranno penalizzati altri club. Nel girone C in grave crisi c’è l’Akragas seguita a ruota dalla Fidelis Andria mentre stanno risolvendo (anche se verranno penalizzate)
Catanzaro e Matera. Penalizzazione in vista per Arezzo - in gravi difficoltà economico-finanziare e con la società in vendita ad un euro - e Santarcangelo che non ha versato stipendi e contributi ai tesserati entro il 26 giugno. E siamo solo all’inizio. (l.t.)

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista