Quotidiani locali

Premio nazionale Csi atletica  

Tre titoli italiani in tre giorni per Stefano Gori

LUCCATre titoli in tre giorni per Stefano Gori. Dall'8 al 10 settembre si è svolto in Val di Non, a Cles (Trento), il gran Premio Nazionale Csi di Atletica Leggera.. Sul campo migliaia di atleti,...

LUCCA
Tre titoli in tre giorni per Stefano Gori. Dall'8 al 10 settembre si è svolto in Val di Non, a Cles (Trento), il gran Premio Nazionale Csi di Atletica Leggera.. Sul campo migliaia di atleti, normodotati e diversamente abili, provenienti da tutto lo Stivale, pronti ad alternarsi sulla pista. Per tutti il decano delle finali Csi, Stefano Gori, non vedente del Csi Lucca, da trent'anni impegnato nelle competizioni paralimpiche, partecipa da 10 anni alle finali CSI, accompagnando sempre nuovi appassionati, che continuano a credere nello sport e nella sua forza catalizzatrice. «La forza del Csi - dichiara Gori – sta nel permettere realmente a tutti di fare sport: non importa il tuo livello di competenza, le tue doti fisiche e atletiche. Quello che conta è la voglia di vivere insieme un momento di sano divertimento».

Aggiunge poi: «Non è sempre facile far capire ai ragazzi che alla fine, come loro, anche i ragazzi disabili hanno la stessa voglia di fare sport e di divertimento. Il nostro obiettivo è in primis dimostrar loro che i nostri mondi non sono poi così diversi, e poi cercare di insegnare qualcosa, che può comunque essere utile per il loro futuro».

Gori per questo evento ha dovuto rinunciare alle sue guide
tradizionali Francesco Niccoli e Patrizio Andreoli, impegnati in altre gare, per cui ha corso con Fabio Menolli, atleta dell'US Quercia di Rovereto, specialista nelle corse di velocità. I risultati sono venuti comunque: titolo italiano sui 100 mt, nel lancio del disco e nei 200 metri.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie