Quotidiani locali

Lucchese sconfitta ma sulla strada giusta

Nell’amichevole di lusso prima dei tre gol viola la traversa salva la Fiorentina. Ai rossoneri serve come il pane un bomber

LUCCA. Se non segni non vinci. Certo, una banalità. Ma la Lucchese, eccezion fatta per il gol da pronti-via del veterano centrale difensivo Marcos Espeche nell’unica partita ufficiale di Coppa Italia Tim perduta per 2-1 allo Zaccheria di Foggia, nelle amichevoli con Empoli, squadra disoccupati Aic e Fiorentina è sempre andata in bianco. Un problema di non poco conto, ma che lo staff tecnico (il trio Galli-Baldini-Bertacchini) conosce benissimo e che verrà risolto entro la fine del mercato estivo. Ma al di là del particolare, dura mezz’ora la Lucchese vista al Porta Elisa al cospetto di una Fiorentina appesantita dai carichi di lavoro e priva di elementi cardine come Bernardeschi, Pasqual, Ilicic, Mati Fernandez e Vecino. Poi la maggior classe della formazione di Paulo Sosa annichilisce la generosità dei rossoneri e, nonostante alcuni errori di mira di Pepito Rossi ancora lontano da una condizione accettabile, rifila tre reti ai rossoneri chiudendo la prima frazione sul 2-0 grazie a un gol di testa sugli sviluppi di un corner del centrale Gonzalo Rodriguez (35') e al raddoppio quattro minuti dopo di Repic che ben servito sulla sinistra si beve Ashong entra in area e fulmina Di Masi. Nella ripresa poi ci pensa lo spagnolo Joaquim, il migliore tra i gigliati, a chiudere i conti ribadendo in rete una sua conclusione respinta dall'estremo rossonero.

Cosa va e cosa non va. Buona la prova dei ragazzi di Baldini specie in avvio di partita quando sullo 0-0 capitan Nolè colpisce un legno a portiere battuto con Astori che provvidenzialmente ci mette il piede per deviare la sfera che carambola sulla traversa ed esce. E anche nel finale, in occasione della girandola di sostituzioni, al 27' Pecchioli, approfittando di uno svarione del portiere Tatarusanu, fallisce una ghiotta opportunità per realizzare il gol della bandiera. Da quanto visto in campo la formazione rossonera è cresciuta in quasi tutti i reparti. A centrocampo Mingazzini continua a non sbagliare un colpo e non sfigura, almeno nei primi 45’, con l’altro metronomo più famoso: Borja Valero. È il «Minga» a dettare i tempi, a recuperare e rilanciare l’azione. Pare già in forma campionato. Accanto a lui bene Monacizzo che ha recuperato palloni su palloni strappando applausi così come il solito diesel Nolè. Dietro invece - al di là della sicurezza di Di Masi - le note si fanno più dolenti. Specie nella catena di sinistra. Per Ashong la fase difensiva pare un optional e Lorenzini, vista la giovane età, non può sobbarcarsi un super lavoro tamponando falle più grandi di lui. Serve come il pane un centrale esperto da alternare a Espeche e Lorenzini. Davanti, oltre alla punta già citata che consenta a uno spaesato Fanucchi di poter proteggere meglio la sfera e far salire la squadra, Vita e Terrani al di là dell’impegno e della volontà palesano oggettive difficoltà. Rosseti non è ancora al top, ma pare giocatore di grande affidabilità.

L’infortunio. Nella Fiorentina, che oggi giocherà a Montecatini con la formazione locale che milita in D, bene gli esterni specie Joaquim. Grande spavento per il viola Fazzi (lucchese di Borgo a Mozzano e figlio d’arte con il padre che giocò in rossonero dal 1979 al 1981) che in uno scontro di gioco ha riportato un trauma contusivo allo zigomo sinistro. Era destinato all’Entella che verrà ripescata in B al posto del Catania.

Illuminazione. Da segnalare infine il collaudo del nuovo impianto di illuminazione del Porta Elisa (500 lux come impone la Lega Pro). E luce fu ci verrebbe da dire. Peccato non fosse proprio necessario accendere ad inizio partita visto che alla fine dei

primi 45' splendeva il sole e con i fari accesi l'effetto solarium era assicurato. Sarebbe bastato farlo al fischio d'inizio della seconda frazione.

Campagna abbonamenti. Lunedì alle 18 nel giardino della trattoria Stefani a S. Lorenzo a Vaccoli presentazione della campagna abbonamenti.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro