Menu

Arriva Pani in prestito dalla Triestina

Agli alabardati la metà di Pezzi, Biggi firma per il Gavorrano

 LUCCA. Arriva il centrocampista Claudio Pani (Triestina), se va Damiano Biggi al Gavorrano. Ma, almeno per ora, nessun altro attaccante alla corte di Indiani. Niente da fare per Moro ed Elia. Ma in rosa ci sono comunque cinque punte: Marotta, Crocetti, Hemmy, Taddeucci e all'occorrenza Galli. Un'altra giornata intensa per il mercato della Lucchese all'Ata Hotel di Milano.  Nell'ultimo giorno della sessione invernale del calciomercato la metà del cartellino di Enrico Pezzi è stato ceduto alla Triestina. In cambio di soldi (70-80 mila euro) e del prestito sino a giugno del centrocampista Pani, 24 anni, fuori rosa nelle file albardate dall'estate 2010. La Lucchese inoltre ha blindato Pezzi prolungando il contratto in scadenza del 21enne laterale sino al giugno del 2014. L'accordo con i giuliani è stato trovato, dopo un tira e molla sul conguaglio economico e con l'inserimento nella trattativa di Piacenza e Reggina, ieri mattina dal diesse Giovannini accompagnato dal segretario Nicola Benedetti.  L'obiettivo è stato centrato: monetizzare il 50% di Pezzi e trattenerlo fino a giugno. Biggi invece ha firmato per il Gavorrano (C2/B) e dopo due stagioni torna (in prestito sino a giugno) in Maremma (21 gol in serie D) con l'obiettivo di trascinare i minerari ai playoff. I retroscena. Sfumato Marco Moro dell'Ascoli, che ha trovato un'altra sistemazione (Foligno) prima che i rossoneri definissero la cessione di Biggi, la Lucchese ha avuto in mano la giovane punta Alessandro Elia, 20 anni, ex Bellaria e Parma. Lucchese e Bologna avevano trovato un accordo, ma l'Andria, dove l'attaccante è in prestito, ha preteso il premio di valorizzazione sino a giugno. E il trasferimento è saltato. Le mosse. «Se ci sarà l'occasione prenderemo uno svincolato altrimenti siano convinti di fare bene col nostro parco attaccanti» ha detto l'attivissimo diesse Giovannini che non ha potuto prendere parte al Cda di ieri pomeriggio nella sede di San Concordio. Con il Bari ci sarebbe stato un pour parler per uno scambio Lollini-Piccinni (più soldi ai rossoneri), ma da fare a giugno. Giovannini è riuscito a coniugare esigenze tecniche e di bilancio. Ha ridotto sensibilmente il monte-stipendi, fatto cassa con Citti, Di Lorenzo e Pezzi ed alzato il tasso tecnico della rosa. Anche se può dispiacere avere sacrificato due giovani del vivaio. Il neo acquisto. «Sono contento di arrivare a Lucca. Ho l'occasione di tornare a giocare in piazza importante e in una squadra che mi sembra possa puntare a qualcosa di più della salvezza anticipata». Sono le prime parole di Claudio Pani, cagliaritano, classe 1986, interno di centrocampo. Due presenze in serie A nel Cagliari, poi Pistoiese in C1, la serie B con Modena (25 presenze) e Triestina (8 presenze nella prima stagione da gennaio). Lo scorso anno è stato titolare con 30 partite. Tra oggi e domani dovrebbe aggregarsi ai nuovi compagni. Nel nuovo centrocampo potrebbe giocare al fianco di Carloto e Piccinni. Si profila un dualismo con Cardona. Un difetto di Pani? Poca confidenza col gol. E' l'ottavo acquisto della campagna di gennaio.  Ecco la rosa della Lucchese.  Portieri: Pennesi,
Pardini, Berti.  Difensori: Baldanzeddu, Bertoli, Bova, Del Nero, Lollini, Marchetti, Michelotti, Pezzi.  Centrocampisti: Cardona, Carloto, Costantini, Pani, Piccinni, Khoris.  Rifinitori: Galli, Grassi.  Attaccanti: Bartoccini, Crocetti, Hemmy, Marotta, Taddeucci.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro