Quotidiani locali

altopascio 

Dal Wwf un secco no alla variante nell’area vicina alla riserva

ALTOPASCIOIl Wwf parteciperà alla conferenza dei servizi del 10 settembre sulla variante urbanistica per l’incremento delle altezza massime in un’area industriale in una zona limitrofa alla riserva...

ALTOPASCIO

Il Wwf parteciperà alla conferenza dei servizi del 10 settembre sulla variante urbanistica per l’incremento delle altezza massime in un’area industriale in una zona limitrofa alla riserva naturale del Lago di Sibolla.

Lo annuncia la stessa associazione, sottolineando come l’area interessata goda «di particolari tutele, in quanto adiacente a una riserva protetta, di grande pregio, che dovrebbe essere oggetto di particolare cura e valorizzazione. La variant invece, smantella le tutele fissate nel piano comunale per limitare gli impatti e le criticità delle aree industriali più vicine alla riserva del Sibolla, e prevede il raddoppio delle altezze dei capannoni (da 12 a 23 metri), proprio sul limitrofo comparto urbanistico di oltre 77mila m². Non si riscontrano esperienze similari sul territorio nelle adiacenze di siti protetti. Anche Legambiente

ha espresso il proprio sconcerto su come “in un comparto urbanistico ad altissima fragilità ambientale e paesaggistica si possa procedere al raddoppio delle altezze legali ammissibili”. Il Wwf darà il proprio contributo, esprimendo ovviamente una contrarietà ferma e motivata».

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro