Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
In provincia 17 posti per i progetti Asl

In provincia 17 posti per i progetti Asl

I giovani saranno dislocati tra la cittadella della salute di Campo di Marte, il San Luca e l’ospedale della Garfagnana

LUCCA. Nell’ambito dei progetti di servizio civile nazionale, quelli finanziati per l’Azienda Usl Toscana nord ovest sono stati cinque. Di, questi, quattro riguardano la provincia di Lucca, con diciassette posti disponibili. C’è tempo fino alle 18 del prossimo 28 settembre per presentare domanda per un posto nel servizio civile nazionale. Il servizio civile dura 12 mesi. L’assegno mensile è pari a 433,80 euro. La domanda di partecipazione alla selezione e la relativa documentazione vanno presentati all’ente che realizza il progetto scelto. È possibile inviare la domanda da via Pec, con raccomandata oppure a mano. Possono inoltrarla i giovani tra i 18 e 28 anni.

Quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani al bando volontari è stato realizzato il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it che, grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore. Dei diciassette posti per i progetti Asl che riguardano la provincia, sei sono nell’ambito di “Percorsi in ospedale, con te è più facile”, all’ospedale San Luca.

Il progetto ha come scopo quello di offrire un servizio di prima accoglienza, informativa e di orientamento all’utente che accede alle strutture ospedaliere. Gli operatori dei punti di accoglienza esistenti saranno in- tegrati da giovani del servizio civile che, attraverso la condivisione di comportamenti, procedure, strumenti operativi, potranno offrire una chiara lettura dei servizi ed il loro corretto utilizzo.

Quattro posti alla cittadella della salute di Campo di Marte, e tre all’ospedale della Gar- fagnana, invece, per ciò che riguarda il progetto “Asl facile: un aiuto in più”, che ha lo scopo di migliorare e facilitare ancora di più i vari percorsi già presenti nelle strutture azien- dali. La presenza dei volontari sarà garantita su cinque giorni, escluso i festivi, per un orario complessivo di 30 ore settimanali. Due posti sono invece disponibili, uno alla cittadella di Campo di Marte, l’altro all’ospedale della Garfagnana, nell’ambito del progetto “Costruiamo un ponte: l’agenzia di continuità ospedale territorio”, che mira a contribuire al miglioramento della qualità delle risposte offerte dai servizi socio-sanitari aziendali e alla tempestività nell’attivazione della rete per i cittadini in dimissione ospedaliera ma con necessità di continuità di cura a livello territoriale.

Infine, sono due i posti a disposizione, sempre alla cittadella di Campo di Marte, per quanto riguarda il progetto “Chi ben comincia è a metà dell’opera”, che ha come obiettivo generale quello di contribuire: a creare

aree di accoglienza e di informazione, con particolare riferimento all’educazione al cibo e al consumo consapevole, e di favorire l’adozione di sani stili di vita per il miglioramento della qualità della vita dell’utenza e incrementare, ove possibile, il grado di soddisfazione degli utenti.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro