Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Da Cottarelli a Riondino, grandi nomi al festival “Economia e spiritualità” per sette giorni a Lucca

Da Cottarelli a Riondino, grandi nomi al festival “Economia e spiritualità” per sette giorni a Lucca

L’iniziativa giunta alla terza edizione si terrà in San Romano dal 10 al 16 settembre. Ci saranno incontro anche con Claudia Koll e Vincenzo Scotti 

IL CONVEGNO

LUCCA. C’è una nuova economia possibile, si sta facendo strada tra profezia e concretezza. Dei nuovi coraggiosi percorsi di un’economia dalla parte dell’uomo si parlerà nel corso della terza edizione del Festival dell’Economia e della Spiritualità che si tiene a Lucca dal 10 al 16 settembre 2018. Finanza, ecologia e sostenibilità sono i temi al centro del confronto a tutto campo promosso dal festival. Diretto e ideato da padre Guidalberto Bormolini e da Francesco Poggi, il festival è pro-mosso dai Ricostruttori e dall’Associazione Teatro di Verzura, in collaborazione con il Comune e l’Arcidiocesi di Lucca. Si comincia lunedì 10 set-tembre, alle 17, con i saluti e l’intervento di Carlo Cottarelli, impegnato con diversi incarichi di vertice al Fondo monetario internazionale e poi commissario per la spending review, che insieme a Niccolò Branca, presidente e ad del Gruppo Branca, e a Vincenzo Scotti, ministro democristiano di lungo corso e presidente della Link Campus University, si confron-terà su “I sette peccati capitali dell’economia italiana”.

Profezia ma anche concretezza. Al Festival, nel pomeriggio di domenica 16 settembre per parlare dell’economia della Laudato sì ci sarà Francesco Bicciato, segretario generale del Forum per la finanza sostenibile. E proprio il Forum per la Finanza sostenibile nel 2017, con Doxa, ha condotto un’indagine sul grado di consapevolezza dei risparmiatori retail italiani sui temi di sostenibilità e sulla propensione a investire in prodotti SRI, termine inglese che indica investimenti sostenibili e responsabili. La ricerca, ha rilevato un interessante aumento della percentuale dei risparmiatori che riconoscono l’importanza dei temi ambientali, sociali e di governance nel settore finanziario: dal 23% del 2013 sono passati al 40% del 2017.

Ma torniamo al programma del festival. Martedì 11, alle 21, si riflette su Vita interiore e scelte economiche con Giorgio Nardone, fondatore del Centro terapia strategica e Simone Tani. Fitti gli appuntamenti di sabato 15 e domenica 16 tra laboratori, interventi, tavole rotonde e dialoghi a più voci. Si parlerà dell’esigenza di trasformare l’economia a servizio dell’uomo e del creato, di come cambiare la società, dell’economia della Laudato sì, del divino che trasforma il mondo e di capitalismo infelice.

Sabato 15, alle 21, Davide Riondino presenterà Il dio denaro, digressione semiseria sui paradossi di una nuova religione. Domenica 15, alle 18, l’attrice Claudia Koll, in dialogo con Francesco Poggi, porterà la sua testimonianza di cambiamento: dall’apparire all’essere.

Nelle diverse sessioni sono previsti gli interventi di Roberto Mancini (filosofo), monsignor Giancarlo Maria Bregantini (arcivescovo di Campobasso), Francesco Bicciato (Forum per la finanza sostenibile), Luigino Bruni (economista e saggista), Alessandro Barbano (giornalista e docente universitario), Mario Biggeri (docente di economia dello sviluppo), Grazia Francescato (ex presidente WWF), Raffaello Losan Gompo (ex presidente dell’Unione Buddhista), Claudio Kofler (senior advisor di Nummus.info),

Giorgio Nardone (psicoterapeuta – Centro terapia strategica), Maurizio Pallante (scrittore), Giannozzo Pucci (ecologista e editore), Stefano Saglia (ex sottosegretario allo Sviluppo economico), Folco Terzani (scrittore e regista). —



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro