Quotidiani locali

Una storia “social”  

Sporco nel parco: dopo la protesta un esempio di civiltà

Lascia i rifiuti nel cestino, ma una folata di vento li sparge Così lui torna per ripulire l’area giochi di Montefegatesi  

BAGNI DI LUCCA

Lasciano i rifiuti nel bidone, nel parco giochi di Montefegatesi, e poco dopo vedono sui social un post con quegli stessi rifiuti per terra. Un caso che nasce su Fb, con tante reazioni indignate, ma chiuso con un esempio di civiltà.

Un paio di giorni fa sul sito del paese era comparso un post di censura, con foto dei rifiuti sparsi a terra. Era stato David Bonaventuri, membro del direttivo della Pro Loco di Bagni e residente a Montefegastesi, a pobblicarlo. Subito sono arrivati decine di commenti, alcuni assai forti, contro chi aveva sporcato. Ma a stretto giro di posta uno dei giovani componenti del gruppo che, dopo un pic nic, aveva gettato i rifiuti (nel bidone però): «Prima di parlare fatevi due domande, mi riferisco sia a chi ha fatto il post che a chi ha commentato, con offese gratuite a persone che non hanno fatto niente di male. Quei cartoni della pizza sono miei e del mio gruppo di amici. Lunedì abbiamo mangiato la pizza al parco giochi e dopo abbiamo messo tutto a posto, e tutti quei cartoni erano dentro al cestino, quindi prima di etichettarci come vandali, potevate pensare che potevano essere stati degli animali, o il vento, o chissà cosa a buttarli tutti fuori. Io sono andato al parco giochi, ho pulito tutto, sono stato sorpreso dalla quantità di rifiuti che erano dentro a quel cestino: se qualcuno si fosse occupato prima di svuotarlo non sarebbe successo tutto ciò, quel cestino non veniva svuotato da almeno tre anni».

Bonaventuri ha risposto subito: «Il post della pagina l’ho scritto io. Non vi ho etichettato come vandali, ma ho messo in luce una realtà, senza sapere chi fosse stato. Purtroppo è uso comune, non solo vostro, gettare i rifiuti anche se i cestini sono pieni, senza voler fare 50 metri per gettare gli scarti nell’altro bidone. In questo modo poi capitano situazioni come quella sopra. Riguardo al

bidone alla fine della scorsa estate lo svuotai io con mio fratello. Ti faccio però i complimenti e apprezzo sinceramente il gesto di essere tornato a pulire dopo aver visto la situazione. Non da tutti è prendersi le responsabilità pubblicamente». —

EMANUELA AMBROGI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro