Quotidiani locali

l’evento 

Nozze d’oro a Montecarlo per la storica Festa del vino

Edizione numero 50 per la più antica manifestazione del genere in Toscana Un programma ricco e, da quest’anno, anche nuovi spazi per la sosta



Un brindisi lungo cinquant’anni. È l’anno delle nozze d’oro tra Montecarlo e la Festa del vino, la più antica della Toscana. Dal 30 agosto al 9 settembre il borgo medievale richiamerà migliaia di visitatori (furono oltre 60mila l’anno scorso) che arrivano per il vino, ma anche per il ricco programma di iniziative. Per loro anche una nuova area di sosta in località “Luciani”, oltre a quelli in piazza d’Armi e alla Fornace, da dove parte la navetta per raggiungere il paese. Durante la festa saranno inaugurati anche i nuovi bagni pubblici (al costo di 20 centesimi), un servizio fondamentale per un borgo che vive di turismo.

«Siamo orgogliosi di questo grande traguardo, il cinquantesimo anniversario della Festa del Vino», ha detto il sindaco Vittorio Fantozzi presentando l’edizione 2018 insieme all’assessore Marzia Bassini, al consigliere delegato Marco Carmignani, al presidente del Consorzio dei Vini Doc Gino “Fuso” Carmignani, all’organizzatore Fabio Bartolomei e al presidente del Centro commerciale naturale Antonio Pirozzi. Una festa comunitaria e identitaria, «grazie a un lavoro di squadra con le associazioni del territorio, che sono il cuore della festa che celebra il vino e le bellezze del nostro territorio» dice il primo cittadino, che annuncia un parcheggio a verde con 150 nuovi posti auto sotto piazza d’Armi: «Sul nostro borgo sventola la bandiera arancione e vogliamo far crescere la qualità dei nostri servizi e della nostra accoglienza. Vogliamo creare più posti auto per i turisti, ma tutelando i residenti».

E quando si parla di vino un’istituzione è Gino “Fuso” Carmignani: «Quest’anno ci sarà un riconoscimento particolare in ricordo di Ivaldo Fantozzi ed Enzo Carmignani (figure che tanto hanno dato alla crescita della cultura del vino a Montecarlo ndr)».

A concludere dieci giorni di baldoria sarà la processione della Madonna del Soccorso, uno degli appuntamenti religiosi più sentiti dalla comunità. Si rinnova poi l’appuntamento con il salotto del vino e del verde. Per sette sere, dal 2 al 9 settembre nel giardino del palazzo Pellegrini-Carmignani, di scena le eccellenze culinarie abbinate ai vini Montecarlo Doc di 14 aziende. Le degustazioni saranno a cura dei sommelier Ais e Fisar. Per partecipare occorrerà prenotare allo 0583 228881 o al 338 108770 (l’ ingresso è a pagamento). Ogni appuntamento sarà presentato da Fabrizio Diolaiuti, e l’intrattenimento musicale

sarà a cura della Filarmonica Puccini di Montecarlo.

Incrementate anche le misure di sicurezza: «Abbiamo raddoppiato il personale di steward e security oltre al servizio di vigili e carabinieri – dice Marco Carmignani – la Misericordia presidierà tutto il centro storico». —

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro