Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Multato dai carabinieri l’ambulante del pesce

MINUCCIANOL’ambulante di Pietrasanta titolare dello «Street Food da Grazia» - che dal primo luglio aveva piazzato il suo furgone per la vendita della frittura di pesce vicino alla rimessa in zona...

MINUCCIANO

L’ambulante di Pietrasanta titolare dello «Street Food da Grazia» - che dal primo luglio aveva piazzato il suo furgone per la vendita della frittura di pesce vicino alla rimessa in zona lago di Gramolazzo - è stato multato dai carabinieri che hanno impedito il proseguo della sua attività per l’assenza dell’autorizzazione necessaria. E sul punto Patrizio Bianchini interviene chiedendo spiegazioni e possibilmente un incontro al sindaco di Minucciano: «Nella tarda mattinata i carabinieri hanno effettuato un controllo impedendomi di fatto l’attività. Ho 2500 euro di pesce congelato nel frigorifero che rischio di buttare. Oggi era in programma una gara velica e molte persone avevano prenotato da me il pesce fritto. Avevo già parlato con l’ufficio tecnico del Comune e con il vice sindaco pagando, con tanto di bollettini come prova della mia buona fede, il suolo pubblico. L’autorizzazione l’avevo chiesta oralmente e mi avevano detto che non c’erano problemi. Mi hanno fatto spostare vicino alle scuole e ieri mattina sono venuti carabinieri. Voglio spiegazioni». —