Quotidiani locali

la preoccupazione dei sindacati 

Rifiuti, Coreglia aspetta il nuovo gestore Paura per i posti di lavoro

COREGLIA Oltre al danno, si vuole evitare anche la beffa. Non c’è pace per i cittadini e le aziende di Coreglia, già più volte critici verso l’azienda appaltatrice del servizio rifiuti. Adesso,...

COREGLIA

Oltre al danno, si vuole evitare anche la beffa. Non c’è pace per i cittadini e le aziende di Coreglia, già più volte critici verso l’azienda appaltatrice del servizio rifiuti. Adesso, però la Adigest srl, società veronese che dal 2015 gestisce il servizio a Coreglia, versa in cattive acque per una crisi di liquidità che, con un effetto domino, sta creando problemi in molti comuni italiani.

Come extrema ratio i vertici dell’azienda stanno tentando, per garantire il rispetto dei contratti, di battere la strada dell’affido del ramo d’azienda. Adigest avrebbe individuato un’impresa non toscana che possa continuareil servizio. Ma sia i sindacati che il Comune stanno valutando ogni ipotesi per garantire la salvaguardia dei posti di lavoro e la puntualità nei pagamenti.

L’assessore Sabrina Santi, è categorica: «La speranza è che il tutto possa avvenire con celerità e puntualità, ma purtroppo quanto accaduto nei mesi scorsi è fonte di preoccupazione per l’Amministrazione. Invito però i cittadini a collaborare e segnalare all’ufficio tecnico eventuali problemi. Pochi giorni e anche questa criticità troverà soluzione». Ad aggravare i disagi anche la chiusura temporanea dell’Ecocentro in località Camparlese, nei pressi del cimitero di Ghivizzano. I mezzi sono fermi, così come i quattro dipendenti assunti dall’inizio della gestione. In particolare in questo periodo l’Ecocentro rimarrà chiuso per procedere allo smaltimento dei rifiuti presenti e per la presa in carico da parte del nuovo gestore (quindi ora i cittadini non possono conferire i rifiuti).

Intanto, nentre gli uffici stanno vagliando la documentazione per autorizzare il subentro dal 24 luglio, vi è il timore che il passaggio delle consegne dalla vecchia alla nuova ditta possa generare disservizi. Se l’operazione dell’affitto del ramo d’azienda andrà in porto, saranno salvi anche gli operai e autisti che finora, tra mille difficoltà, hanno svolto il loro lavoro in maniera professionale. Quello tra Adigest e cittadini di Coreglia, è un amore mai sbocciato. Sin dagli arbori di questo appalto (vinto dal colosso veneto con un forte ribasso sulla base d’asta) si sono svelate molte criticità del servizio, fino ad arrivare all’acme di questo inverno, quando per molti

giorni intere frazioni erano piene di rifiuti non raccolti. Ma non è solo il Comune di Coreglia Antelminelli ad avere di questi problemi, perché l’azienda gestisce appalti anche più cospicui in centinaia di comuni in Veneto, Sardegna ed Emilia Romagna, e la situazione è la stessa. —

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro