Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Valzer in Fillungo: riapre Pult arrivano Pandora e L’Erbolario

Valzer in Fillungo: riapre Pult arrivano Pandora e L’Erbolario

Lucca: chiusura definitiva invece per Original Marines. E in via Veneto sta per aprire una nuova pasticceria

lucca. Novità in arrivo tra le attività del centro storico. La zona più interessata dal valzer di attività è la centralissima via Fillungo, dove spicca un ritorno: quello, imminente, del bar Pult in corsa per riaprire nella sua sede storica, che si affaccia sulla Loggia dei Mercanti, angolo via Fillungo. Sarà la famiglia Pardini a riaprire il locale, con una gestione propria ma anche con un problema immediato da risolvere: quello del suolo pubblico.

È lo stesso Giuseppe Pardini, patron della nota famiglia già fondatrice (oggi ex proprietaria) del molino Pardini di San Pietro a Vico, a sottolineare il nodo che rimane da sciogliere. «Abbiamo un problema con l’amministrazione comunale - spiega infatti Pardini -: riguarda il suolo pubblico. Nonostante che il nostro locale, Pult, non sia di fatto mai stato chiuso da quando ha cessato la precedente gestione (della Bigusto di Michele Tambellini, ndr) alla quale avevano gentilmente concesso di adoperare la denominazione. Pult ha continuato ad esistere in virtù di una sospensiva. Ma nonostante avessimo adottato questa procedura - continua - l’amministrazione ha concesso il suolo pubblico di tutta l’area della Loggia dei Mercanti al bar aperto da Vela. Oggi vorrebbe che fossimo noi due proprietari a spartirci lo spazio. Ritengo invece che l’amministrazione debba prendersi le sue responsabilità e procedere alla divisione del suolo pubblico. Altrimenti avvieremo una causa».

La riapertura effettiva di Pult «sarà immediata - spiega ancora Pardini -, fra luglio e agosto, non più tardi. Avrà una gestione familiare - conferma - e sarà un bar, a tutti gli effetti. Del progetto di ristrutturazione e dell’arredo del locale abbiamo incaricato l’architetto Riccardo Ricci».

Poco più avanti, in direzione di Canto d’Arco, altri due fondi a breve riapriranno con nuove attività. Nei locali sull’angolo con Chiasso Barletti che per quasi dieci anni sono stati occupati dal franchising Promod (chiuso poche settimane fa per effetto della decisione del franchising francese di abbigliamento femminile di chiudere tutti i punti vendita sul territorio italiano) arriverà Pandora, il marchio danese di gioielli ormai diffuso in tutto il mondo che a Lucca non esisteva come monomarca. Per la nuova apertura, Pandora assumerà a Lucca otto addetti, come già anticipato nelle pagine del lavoro del Tirreno.

A pochi passi di distanza, c’è il fondo fino ad alcuni mesi fa occupato da un centro Tim: al suo posto a breve (l’insegna è già visibile) arriverà un negozio monomarca de L’Erbolario, il marchio di cosmesi naturale con la sede principale a Lodi.

Sempre in via Fillungo, è invece imminente la chiusura del monomarca di abbigliamento Original Marines: la chiusura per cessazione di attività è annunciata dagli enormi manifesti che campeggiano sulla vetrina del punto vendita.

Novità in arrivo anche in via Veneto, angolo Corte Campana: qui è il fondo dell’ex Farmacia Baldi (trasferitasi all’interno dell’Esselunga di San Concordio) ad essere interessati da un cambiamento. Sono infatti in corso, all’interno

del fondo, i lavori di adeguamento e ristrutturazione per trasformarlo in una pasticceria, con la seguente ragione sociale: Meucci La Pasticceria srls, come riportato sul cartello che annuncia i lavori. Tra l’altro, in quel tratto via Veneto, si tratta della prima attività di questo tipo.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro