Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Bando per affidare la farmacia  di Molazzana

Bando per affidare la farmacia di Molazzana

MOLAZZANA. Gestore cercasi disperatamente per la farmacia del paese, per evitare di perdere un importante servizio di prossimità. Il Comune ha avviato una gara d’appalto per trovare qualcuno che possa garantire continuità a un’attività storica e che serve una popolazione per lo più composta da anziani. Dopo l’abbandono della dottoressa Palladino, che ha gestito per oltre dieci anni la farmacia e che da qualche mese è tornata in Campania, l’imperativo della giunta Simonetti è trovare qualcuno in grado di assicurare quei servizi fondamentali.

Quindi, come prevede la prassi, l’amministrazione comunale ha preso in prelazione la farmacia, garantendo l’esecuzione di un bando di gara per manifestazioni di interesse, e poi procedere all’assegnazione. L’obiettivo è riaprire entro il 31 luglio, altrimenti il rischio concreto è quello di una riassegnazione dell’immobile e della licenza alla Regione, che dovrà poi avviare un successivo concorso, col rischio di tempi dilatati. La farmacia, si trova proprio all’ingresso del capoluogo, sotto la vecchia scuola elementare, dotata di parcheggio e soprattutto in un ampio locale. Finora, la dottoressa Palladino, oltre alla vendita di prodotti farmaceutici e servizi ordinari come controllo della pressione e prenotazioni varie, si occupava anche della consegna a domicilio dei farmaci. E in un comune disagiato a livello logistico e anagrafico come Molazzana, gli anziani avevano un punto di riferimento importante.

«Purtroppo la farmacia è chiusa da circa tre mesi – dice il sindaco Rino Simonetti – più volte abbiamo provato a contattare dei privati, ma non sono seguiti i fatti. Si è deciso quindi di rilevarla, e vediamo come andrà a finire. Riapriremo un servizio importante per una zona come la nostra, disagiata dal punto di vista dei trasporti. Finalmente, ce la faremo, sono fiducioso» .

La commissione sta valutando

tutte le offerte presentate, che al momento sono almeno due, e poi sceglierà a chi affidare l’appalto. Il Comune, in via cautelativa, già lo scorso 8 gennaio, decise di rilevare la Farmacia. L’obiettivo è evitare, come accaduto altrove, una chiusura della farmacia.

 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro