Quotidiani locali

I conti 

Bilancio col segno più per Ascit

Utile di oltre 30mila euro e nel 2017 sono state fatte 10 assunzioni

CAPANNORI. Chiuso con il segno più il bilancio consuntivo 2017 di Ascit Servizi ambientali spa, la società che gestisce il servizio rifiuti ad Altopascio, Capannori, Montecarlo, Pescaglia, Porcari e Villa Basilica. Il risultato positivo netto dell’esercizio al 31 dicembre è stato pari a 31.311 euro. Soddisfatto il presidente Maurizio Gatti per il bilancio che «per il nono anno consecutivo, chiude in utile e con un patrimonio netto triplicato rispetto al 2009, da 567.018 euro a 1.737.465».

Per l’insieme dei Comuni serviti da Ascit nel 2017 la raccolta differenziata si è attestata al 72,68% (dati aziendali), in linea con l’anno precedente. La quantità di rifiuti complessivamente raccolta si è ridotta di 531 tonnellate, dalle 43.007 tonnellate del 2016 alle 42.476 del 2017, a causa principalmente della riduzione dei rifiuti assimilati e ingombranti (-461 tonnellate) e di quelli differenziati (-208 tonnellate), e del ridotto aumento dei rifiuti indifferenziati e speciali.

Per smaltire con efficacia l’elevato volume dei rifiuti differenziati e garantirsi tariffe di conferimento vantaggiose, Ascit ha stipulato accordi commerciali con la società Smurfit Kappa, con la società Fertitalia e con la società Revet spa. La gestione aziendale è stata positivamente influenzata dalla buona domanda di prodotti riciclati. Per i rifiuti indifferenziati, nel 2017, Ascit ha continuato a smaltire nell’impianto gestito dalla società Aamps spa e ha iniziato a utilizzare anche l’impianto di Pioppogatto gestito da Ersu spa.

Nel corso dell’esercizio sono stati effettuati investimenti nell’ambito delle immobilizzazioni sia materiali che immateriali, con un flusso finanziario per l’attività di investimento di 924.173 euro. I costi di ricerca e sviluppo sostenuti da Ascit nel 2017 ammontano a 80.174 euro. Lo scorso anno, l’organico ha visto un aumento di dieci figure fra operai e impiegati su un totale di 148 dipendenti (nel 2016 erano 138). Nel 2017 è poi proseguita la realizzazione dei lavori di ristrutturazione della sede

di via San Cristoforo e l’adeguamento dell’impianto antincendio dell’isola ecologica di Lammari. Nel 2018 sarà realizzato un parcheggio per i mezzi aziendali adiacente alla sede centrale e saranno avviati i lavori di ristrutturazione delle isole ecologiche Salanetti 1 e Salanetti 2.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro