Quotidiani locali

La foto del migrante sull’altare in piazza scatena la bagarre

A postarla su Facebook l’ex assessore Elena Picchetti Ma c’è chi risponde: in tanti si sono seduti lì sopra

CASTELNUOVO . Una foto su Facebook ed ecco che il tema dell'integrazione razziale e dei migranti apre una forte discussione anche in un'isola verde, o quasi, come la Garfagnana. Il fatto parte dal mercato cittadino di Castelnuovo dove sono molti gli extracomunitari che si recano nel capoluogo per cercare di raggranellare qualche euro. Accade però che uno di loro sale sul palco posto in piazza Umberto e si siede sull'altare posto su di esso per celebrare l'Ottava del Corpus Domini.

Una foto pubblicata dall'ex assessore comunale Elena Picchetti rende virale il gesto e scatena un dibattito fatto di decine di commenti, e decine di condivisioni della foto sui social.

«Non è un fotomontaggio, ho oscurato il viso per la privacy, ma questo è quello che è successo», scrive l'ex assessore ai primi che sbalorditi commentano il gesto inopportuno compiuto dal venditore abusivo.

Il tenore dei commenti non è certo tenero, al tema “migrazione” si somma quello religioso e di una profanazione assolutamente da condannare. Indipendentemente dal colore della pelle, scrive qualcuno, un oltraggio alla religione cristiana. Bisogna scorrere diversi commenti per trovare i primi che cercano di mitigare ed è proprio una possibile conterranea dell'autore del gesto che condanna il fatto, ma sottolinea il suo fastidio su come i commenti conivolgano un intero popolo e non giudicato solo la persona che ha commesso quel gesto.

Arrivano anche critiche a Picchetti perchè così fomenta un odio che è già anche troppo forte, alcuni scrivono di aver visto anche ragazzi del posto salire sull'altare del Santissimo Sacramento e che pubblicare una foto sui social è solo per scatenare una rivolta. Qualche ragazzo addirittura conferma come da giovane si sia anche lui seduto su quell'altare

e qualcuno è pronto a ripescare foto scattate nella medesima posa dell'extracomunitario giudicando quindi ipocriti alcuni commenti. Un dibattito che interessa la scena politica italiana e che ormai è presente anche in zone “periferiche” come la Garfagnana.

Luca Dini

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro