Quotidiani locali

Via della Rosa, tra la Madonna e il palio

Qui, sotto le mura romane, durante il Medioevo si correva la gara più sentita

LUCCA. Iniziamo dalla parte più facile: spiegare perché via della Rosa si chiama così. Tutto è legato, infatti, alla chiesina della Rosa e in particolare all’immagine della Vergine con un fiore in mano, così come è raffigurata in una scultura custodita all’interno dell’edificio. Una vera e propria opera d’arte, la chiesina, che dopo lunghi anni di chiusura al pubblico e al culto da tempo ormai è tornata a offrirsi ai lucchesi e a tantissimi turisti. La chiesa è stata costruita nel Trecento su un oratorio precedente: al suo interno è custodito l’unico tratto di mura romane ancora in buone condizioni. L’edificio è noto anche per essere stato luogo prediletto di Santa Gemma Galgani nell’ultimo e travagliato periodo della sua vita, dal 1900 al 1903: proprio sull’altro lato della strada c’è la casa della santa.

Fin qui la storia più conosciuta. Ma via della Rosa non si è chiamata sempre così. Il suo nome originario, infatti, era via Malborghetto. Indicazione di un luogo non proprio salubre dove abitare, subito al di fuori della cerchia delle mura romane. C’era, però un evento che richiamava nella zona cittadini da tutta Lucca: il palio che nel Medioevo si teneva nelle grandi solennità e che, nel suo tratto finale, costeggiava proprio il tracciato est delle mura romane. La corsa terminava nella piazza di Santa Maria Forisportam dove la “colonna mozza” segnava il traguardo dove veniva stabilito il vincitore.



Il progetto. #viedilucca è un progetto del Tirreno e dei local manager di Instagramers Italia, Luca Silva e Andrea Dovichi. Ogni settimana, il martedì mattina, troverete sul giornale il racconto di una strada, a partire dall’origine del suo nome, corredato dalle foto dei nosti instagramers. La nostra convinzione, infatti, è c he proprio con i nomi e con le storie che nascondono possano essere dipinti i ritratti delle nostre strade, che sono percorsi non solo materiali ma, spesso, anche nelle storie e nel vissuto di tutti i lucchesi.


 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro