Quotidiani locali

a coreglia 

Gestione rifiuti Opposizione all’attacco

COREGLIA ANTELMINELLI. Rifiuti, è caos, dopi i disagi lamentati dai cittadini. Il capogruppo di minoranza “Un futuro per Coreglia” Pietro Taccini va all’attacco dell’amministrazione Amadei: «Se si...

COREGLIA ANTELMINELLI. Rifiuti, è caos, dopi i disagi lamentati dai cittadini. Il capogruppo di minoranza “Un futuro per Coreglia” Pietro Taccini va all’attacco dell’amministrazione Amadei: «Se si parla di rifiuti è davvero possibile paragonare il comune degli Antelminelli a Roma. Immondizia da tutte le parti, cassonetti che straripano già da parecchi giorni, altri rotti e non sostituiti e che non vengono mai o quasi mai igienizzati, spazzamento inesistente. Questa è la situazione attuale che sonocostretti a subire i cittadini del Comune di Coreglia. La diminuzione della tassa sulla Tari del 2% è stata un vanto di quest’amministrazione. I cittadini, oggi, ruìinuncerebbero a pagare il 2% in meno a patto che il servizio funzionasse a dovere. Invece, le lamentele crescono di giorno in giorno. Cambiano i suonatori ma la musica rimane la stessa: si cambiano gli assessori, andandoli a cercare fra persone che niente hanno avuto a che fare con la scelta dei cittadini ma, purtroppo, l’immondizia cresce sempre di più».

«Già dopo alcuni mesi dall’inizio della gestione dei rifiuti – riprende Taccini – tutti avevano capito che la ditta aggiudicataria lasciava molti dubbi sullo svolgimento regolare del servizio. Ma all’amministrazione comunale questo non interessava un gran che perché tutti gli interessi in quelperiodo, erano rivolti alle vicissitudini dello stadio». Nei giorni scorsi l’amministrazione ha contestato alla ditta Adigest una serie di inadempienze per un’ammenda totale di 50.300 euro: «Complimenti – continua Taccini – era l’ora. Forse dovrebbero spiegare ai cittadini anche il motivo del mancato ritiro dell’immondizia da parte della ditta». La Adigest srl raccoglie parte della nettezza urbana del Comune di Coreglia e la depositava nell’impianto di smaltimento di Pioppogatto. Ma la società Ersu, proprietaria dell’impianto di smaltimento, ha dato il benservito alla ditta Adigest risolvendo il contratto: «Gli impegni di pagamento presi non sono stati onorati, replicando all’infinito il consueto atteggiamento di estrema indifferenza e di colpevole negligenza». Il Comune di Coreglia ha corrisposto la cifra di 70.705,45 euro per la fattura di gennaio, a patto che la ditta Adigest si impegnasse a destinare la cifra alla definizione del contenzioso con Ersu:

«Appello caduto nel vuoto considerando quanto deciso dalla Ersu. La ditta Adigest ha incassato i 70mila euro senza risolvere il contenzioso con la Ersu e così, in questa diatriba, chi ci rimette sono sempre, ancora e solo i cittadini che risparmiano il 2% sulla tassa». (n.b.)

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro