Quotidiani locali

Soci in aumento e nuovi eventi

In attivo il bilancio dell’Aci Lucca, che rilancia sulla sicurezza, in particolare sugli scuolabus

LUCCA. Aci Lucca conferma un trend positivo in costante crescita per numero di soci servizi e iniziative. Un dato che come è successo per il 2016 è in controtendenza rispetto alla media italiana: Lucca non solo difende il decimo posto a livello nazionale per numero complessivo di soci ma riesce a mantenere il primato anche per iscritti fidelizzati.

Il bilancio del 2017 è stato presentato ieri giovedì 26 aprile durante la tradizionale assemblea dei soci presieduta dal presidente e dal direttore di Aci Lucca Luca Gelli e Luca Sangiorgio. Nell’occasione i responsabili hanno fatto il punto della situazione e aggiornato i delegati sulle numerose iniziative in programma che spaziano dalla promozione di una nuova e più radicata cultura dell'educazione e della sicurezza stradale alla valorizzazione dei campioni locali fino all'organizzazione di eventi sportivi di grande richiamo.

«Il risultato del 2017 - commentano Gelli e Sangiorgio - non è dettato dal caso ma è frutto di un'attenta e precisa pianificazione del lavoro. È un traguardo che abbiamo raggiunto insieme che vede l'indispensabile partecipazione e collaborazione di tutte le delegazioni del territorio. L'Automobile Club si conferma ente aperto alla società in cui opera promotore di iniziative di qualità da sempre a fianco dei cittadini e degli automobilisti, interlocutore di amministrazioni pubbliche ed enti privati soprattutto sui temi che ci stanno più a cuore: sicurezza stradale mobilità e viabilità sport motoristici valorizzazione del territorio e dei giovani».

I dati. Aci Lucca ha registrato nel 2017 450 nuovi soci passando da 19.110 a 19.560 iscritti: un aumento del 2,4% in netto contrasto con il -0,2 regionale e con il -0,1% a livello nazionale. Per numero di soci, Lucca si conferma al secondo posto in Toscana dietro Firenze e al decimo posto assoluto in Italia davanti a città ben più grandi come Brescia Napoli e Bologna. Medaglia d'oro ancora una volta al Club lucchese per quanto riguarda la fidelizzazione dei soci: il 70% ha scelto di rinnovare automaticamente l'iscrizione all'Aci, un dato altissimo che fa volare la provincia di Lucca in testa alla classifica nazionale.

Delegazioni top. Viareggio Pietrasanta e Lunata si confermano le tre delegazioni più attive del 2017 e ancora una volta a parlare sono i numeri: la prima con 3751 soci (+2,6%) e l'80,7 per cento di fidelizzazioni; la seconda con 2193 soci (+3,1%) e fidelizzazioni al 77,6% e la terza delegazione Lunata con 1818 soci (+3,3%) e 83,7% di soci fidelizzati. Da segnalare inoltre le delegazioni di Castelnuovo di Garfagnana e di Borgo a Mozzano che nel 2017 hanno aumentato le iscrizioni rispettivamente del 30,6 e del 24,6%. Qualità del lavoro radicamento e affidabilità: è questa la ricetta vincente che ha permesso alle delegazioni di Viareggio Pietrasanta Lunata e Lido di Camaiore di fare incetta di premi al concorso nazionale promosso da Aci per valorizzare e incentivare le delegazioni italiane capaci di aumentare il numero dei soci. Viareggio si è piazzata al secondo posto in Italia segue Pietrasanta ferma in sesta posizione poi Lunata e Lido di Camaiore rispettivamente al tredicesimo e al ventinovesimo posto: le quattro delegazioni hanno vinto un viaggio a New York.

Progetti e iniziative. Restyling, corsi nelle scuole, eventi: la trasformazione di Aci Lucca nel 2017 ha visto una netta accelerazione. Oltre alla riqualificazione delle sedi di Castelnuovo di Garfagnana e di Pietrasanta, il sodalizio automobilistico ha investito ulteriormente su educazione e sicurezza stradale. Oltre ai corsi nelle scuole della provincia e al nuovo progetto "Alcoolvista", dedicato ai ragazzi delle medie, merita attenzione la campagna di informazione e di sensibilizzazione "A scuola sicuri", che chiama a raccolta amministrazioni comunali, insegnanti e genitori affinché tutti gli scuolabus del territorio siano dotati di cinture di sicurezza. Attraverso l'indirizzo ascuolasicuri@lucca.aci.it è possibile segnalare i mezzi senza cinture: l'obiettivo dell'Aci è arrivare a far adottare la campagna anche nel resto della regione e d'Italia. Grande impegno, infine, per lo sport: prosegue il Premio kart e il Premio rally e cresce l'attesa per il passaggio della Mille Miglia, previsto per il 18 maggio, e per il primo rally

storico organizzato da Aci Lucca, la Coppa Ville Lucchesi. In programma il 29 e 30 giugno, la gara, che in parte rievocherà anche le tappe del leggendario Rally dello Zoccolo, attraverserà con prove speciali e di velocità i territori di Lucca, Montecarlo, Capannori e Villa Basilica.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro