Quotidiani locali

Ostello chiuso in estate: «Troppo tardi per la gara»

La denuncia di Bindocci (5 Stelle): «È una storia di ordinaria cattiva gestione» Lemucchi: per ripartire servono importanti lavori alla struttura

LUCCA. L’Ostello di San Frediano rimarrà chiuso per la prossima estate. A dare l’allarme è stato il capogruppo del MoVimento 5 Stelle Massimiliano Bindocci: «Oltre cento posti letto questa estate a Lucca non saranno disponibili, in un anno il turismo lucchese perderà migliaia di presenze che avrebbero visitato Lucca, che avrebbero portato risorse sul territorio».

Il motivo? L’assessore Giovanni Lemucchi spiega che tutto è dovuto alla querelle fra il Comune e l’Aig, Associazione italiana alberghi per la gioventù. Il nodo è stato sciolto dal Tar soltanto a marzo, quando palazzo Orsetti ha riavuto le chiavi della struttura. Troppo tardi, però, per fare un nuovo affidamento: «Anche perché - precisa Lemucchi - c’è bisogno di lavori ingenti, a partire dal trattamento ignifugo. Si parla di opere per 160-170.000 euro. E poi bisogna che l’attività parta in tempo per ricevere le prenotazioni». L’obiettivo, dunque, è emanare un bando nei prossimi mesi e arrivare, in autunno, all’affidamento con il tempo necessario per sistemare la struttura in vista della primavera 2019.

Per Bindocci, tuttavia, si tratta di una «storia di ordinaria cattiva gestione italiana del pubblico e del privato. Ordinaria a Lucca, ma noi non ci rassegniamo a sprechi e sperperi. Il ritardo dell’amministrazione nell’intervenire stona con invece tutto il sostegno - anche oltre il dovuto - dato a altre strutture di accoglienza, si pensi a quel che è successo intorno alla Francigena. La sensazione è che anche stavolta nessuno pagherà politicamente e forse economicamente personalmente per gli errori fatti. Noi chiediamo che si filtrino gli imprenditori senza alcun capitale, che poi non pagano e se insolventi mano hanno patrimoni da aggredire, insomma che si eviti di assegnare a gente poco seria, qualche modo per filtrare chi può partecipare al bando c’è, basta volerlo fare. Sull’Ostello presenteremo una mozione in consiglio perché su questa struttura si accendano i riflettori, Il Comune ha una struttura che data in gestione in modo intelligente può garantire posti di lavoro veri che sono oggi sempre più importanti. Inoltre un Ostello ospitando

gente che a Lucca dorme - e quindi staziona più giorni - oltre a differenziare l’offerta turistica e a dare un’immagine sempre più bella della nostra città, porterebbe a Lucca risorse a diverse strutture (musei, bar, ristoranti ecc) e quindi risorse e lavoro». (l.c.)



TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro