Quotidiani locali

Settimo sigillo di Andreucci al Ciocco

Il pilota di casa, e campione in carica, in coppia con Andreussi si aggiudica la prima prova  del Campionato italiano rally

CASTELNUOVO GARFAGNANA.   Settima vittoria, sulle strade di casa, per Paolo Andreucci, che, in coppia con Anna Andreussi, si aggiudica il rally del Ciocco, prima prova del Campionato italiano rally.

Paolo Andreucci   ha voluto subito mettere le cose in chiaro, facendo capire che la fame di vittorie - dopo il decimo titolo tricolore conquistato l’anno scorso - non era stata saziata. Il pilota Peugeot si   è prendenso la testa della classifica sin dal primo passaggio, all’alba, a Massa Sassorosso. Nella Ps3 Careggine, Nucita abbandonava i sogni di gloria per una foratura alla posteriore sinistra, nella Ps4 “NoiTv”, Campedelli rosicchiava più di un secondo e rimaneva nella scia del campione garfagnino. Il primo passaggio a Tereglio “eliminava” Pollara e Scandola, già in pesante ritardo, mentre la prima volta a Renaio consegnava ad Andreucci l’allungo decisivo e a Crugnola il secondo posto su Campedelli. Gilardoni lasciava per un guasto elettrico durante il secondo passaggio a Sassorosso, mentre a Careggine foravano Campedelli e Gryazin con il primo che perdeva terreno da Crugnola. Succedeva poco altro con Nucita che alzava definitiva bandiera bianca sulla PS11 Tereglio e l’avvincente duello per il quarto posto

con il giapponese Katsuta che beffava il lucchese Michelini e il compagno di squadra Arai.

Nel regionale vittoria per Andrea Carella  su Peugeot 208, in coppia  con Enrico Bracchi, bene i locali Egisto Vanni e Gianni Lartini che su Skoda hanno chiuso al secondo posto.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik