Quotidiani locali

a porcari 

Lutto cittadino per don Giancarlo

Ieri la città ha dato l’addio anche all’ex bancario Elvino Piletti

PORCARI. Lutto cittadino e bandiere a mezz’asta nel giorno del funerale di don Giancarlo Da Valle, scomparso mercoledì all’età di 88 anni. Lo ha proclamato il Comune per ricordare solennemente una figura eminente e un punto di riferimento per la comunità religiosa.

Le esequie si svolgeranno oggi alle 15, 30 nella chiesa di San Giusto a Porcari. Il sindaco Leonardo Fornaciari, oltre alle due ore di lutto cittadino, ha disposto durante i funerali del sacerdote, dalle 15 alle 17, la sospensione di ogni attività lavorativa e commerciale in segno di cordoglio per una persona di straordinario spessore, che si era messa senza risparmio a disposizione del paese offrendo ai parrocchiani supporto morale e conforto spirituale.

Don Da Valle ha iniziato la sua opera a Porcari dove ha concluso anche la sua missione come co-parroco della chiesa di Rughi, spostandosi anche in Mediavalle Garfagnana a Cune di Borgo a Mozzano, Casabasciana (dove era parroco anche a Crasciana e Fabbriche di Casabasciana), Valdottavo, Collodi e Camporgiano. Negli ultimi anni è stato il “vice” di don Amerigo. Una perdita che ha addolorato la comunità, non solo quella religiosa, perché don Giancarlo era un uomo buono e amato, che aveva sempre un pensiero per tutti.

Porcari è stata colpita anche da un’altra perdita, quella di Elvino Piletti, 82 anni, storico dipendente della filiale dell’ex Banca Toscana del paese. Piletti lascia la moglie Gemma Del Carlo. Tanta

gente ieri ha partecipato alle esequie nella chiesa di San Giusto.

Ad esprimere cordoglio per la sua scomparsa anche l’ex sindaco Alberto Baccini, che nel ricordare l’amico lo ha descritto come «una persona sempre sorridente e disponibile con tutti». (n.n.)

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro