Quotidiani locali

È morto Egiziano Maestrelli, patron della Lucchese negli anni d'oro

L'imprenditore empolese, da anni residente a Firenze, si è spento nella notte fra il 9 e il 10 febbraio

LUCCA. Si è spento nella notte fra venerdì 9 e sabato 10 febbraio Egiziano Maestrelli, 80 anni, imprenditore nativo di Empoli ma da anni residente a Firenze. A Lucca, Maestrelli è stato una figura di spicco in particolare negli anni d'oro della As Lucchese, di cui è stato presidente dal 1986 al 1999. Gli anni più belli per la società rossonera e per la città calcistica: sotto la presidenza di Maestrelli i rossoneri passarono dalla serie C2 alla serie B e nel 1990 vinsero la Coppa Italia di serie C.

Maestrelli, imprenditore prima nel settore dei supermercati poi anche in campo immobiliare, fece parte di una cordata che acquisì una quota del complesso del Principe di Piemonte a Viareggio.

In una nota diffusa dal sito della società, "L'As Lucchese Libertas esprime la propria vicinanza alla famiglia di Egiziano Maestrelli, scomparso questa mattina. Lo storico patron ha guidato con grande successo il club fino al gennaio ’99, conducendo i rossoneri dalla C2 alla B e sfiorando anche la promozione nella massima serie. Sono ancora

vivi nella mente e nei ricordi di tutti i tifosi rossoneri le grandi vittorie di quel periodo, suggellato dallo splendido successo in Coppa Italia di Serie C, nel 1990. La società rossonera si sta già adoperando per poter osservare un minuto di silenzio nella prossima partita casalinga".

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori