Quotidiani locali

Ruba in un cantiere, fugge e colpisce i poliziotti: arrestato

L'uomo, di 34 anni, era arrivato a bordo di un furgoncino provento di furto. Si cercano i complici

LUCCA. Martedì 6 febbraio intorno alle 22, le volanti della polizia hanno arrestato un ragazzo rumeno di 34 anni, per furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il giovane era stato notato poco prima, insieme ad un complice, mentre, alla guida di un furgone, poi risultato rubato due mesi prima a Cecina, si introduceva in un cantiere e asportava una betoniera per lavori edili.

Le volanti, giunte alla ricerca del furgone, lo hanno intercettato mentre procedeva nel senso di marcia opposto. L'auto della polizia si è frapposta impedendo la fuga: i due ladri, non potendo procedere oltre, sono scesi dal veicolo e scappati in direzione opposte.

Uno dei malviventi è stato inseguito nei campi vicini e, infine, raggiunto; il ladro nel tentativo di divincolarsi ha causato lesioni ad uno degli operatori. Oggi, a seguito dell'udienza di convalida il rumeno è stato sottoposto alla misura della custodia in carcere. Sul complice sono in corso le indagini della locale Squadra Mobile.

Sempre martedì 6 febbraio, intorno alle 17, un cittadino marocchino di 20 anni, regolare sul territorio italiano, è stato sorpreso dalla titolare di un supermercato di via San Paolino mentre tentava di nascondere alcune birre all’interno dello zaino. Il ladro, vistosi scoperto, ha abbandonato le birre ed è scappato. Gli operatori della volante, visionate le immagini

registrate dalle telecamere interne del negozio, hanno intrapreso la ricerca del ladro, fermato poco dopo vicino la stazione centrale. Il ragazzo è stato denunciato per tentato furto e raggiunto dal foglio di via obbligatorio dal comune di Lucca per 3 anni, emesso dal questore di Lucca.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori