Quotidiani locali

Nottolini, il vero obiettivo è la serie A

Il presidente Gradi: «Conquistare nel 2018 la B1 è il primo mattone di un progetto che prevede un palasport adeguato»

LUCCA. Nel Girone E della B2 prosegue la marcia trionfale della Bionatura Nottolini. La squadra dei record ha colto l'undicesima vittoria, settima consecutiva per 3-0, imponendosi anche ad Imola contro il Csi Clai che pur perdendo ha conservato la terza posizione in classifica distanziata ora dalle bianconere di coach Becheroni di 9 punti. I parziali ( 15-25;18-25 e 21-25) la dicono tutta sulla superiorità della squadra capannorese che non conosce ostacoli nella sua corsa al vertice. Un successo che ha messo in risalto le doti realizzative di Sofia Renieri, 13 punti, e di Puccini e Roni,11 punti a testa, ma soprattutto è emersa una squadra compatta e sicura nei propri mezzi. Becheroni continua a far giocare sempre le stesse 7 atlete per non rischiare di andare incontro a incomprensioni in un gioco che mette sempre più in risalto la notevole crescita a livello tecnico di Sofia Renieri e l'importanza tattica di Erika Mutti con la sua veloce che sorprende la difesa avversaria e le sue varianti di gioco che detta negli spostamenti del muro sulla parallela o sulla diagonale.I risultati si ottengono con un lavoro programmato come dice coach Becheroni ed ecco come si preannuncia colui che è alla guida della società da tre anni,il Presidente Paolo Gradi: «In una ottica futura sostenibile è stato determinante l'investimento fatto negli anni sui giovani, diverse ragazze sono con noi da quando giocano a volley e si conoscono alla perfezione. Una volta eletto presidente promisi la promozione in B1 in tre anni e questo 2018 è il terzo anno che ricopro la carica. Per cui spero che i sogni diventino realtà: siamo sulla strada giusta».

Ma come si è avvicinato alla pallavolo lei che era un grande appassionato di calcio?
«Ho due figlie. Entrambe giocavano nella Nottolini: Irene, che poi si è dedicata agli studi laureandosi alla Bocconi, e Ilaria che ancora gioca nella nostra squadra di serie D. Sono passati 11 anni. Sette anni fa la società mi dette l'incarico di responsabile del settore giovanile e da tre anni sono il presidente. Questo sport è come una calamita. Ti magnetizza e non riesci più a staccarti. Siamo al primo posto anche nei campionati Under 13 e Under 14, secondi nell'Under 16 e 18 ed in buona posizione in serie D. È importante aver trovato uno sponsor come la Bionatura dell'appassionato di volley Pietro Riccomini».

Siete la prima squadra di volley più importante nella provincia di Lucca, il Palapiaggia non è troppo piccolo per ospitarvi?
«Abbiamo estrema necessità -risponde Gradi- di riqualificare e ampliare la palestra in termini di spazi e dotazioni in attesa che venga costruita la cittadella dello Sport. In questi giorni ho un incontro con il sindaco Menesini per vedere di trovare un accordo per rendere la struttura più consone alla nostra categoria. Al "Palaruscello"di Imola, dove domenica la nostra squadra ha dato spettacolo, il Comune ha impiegato 800 mila euro per l'ampliamento della struttura esclusivamente per disputare le partite di volley. Penso che riusciremo a fare qualcosa anche a Capannori perchè in caso di promozione gli spazi sono insufficienti».

Quali sono gli obiettivi immediati?
«Puntiamo alla serie A, ovviamente se possiamo disporre di un Palazzetto dello Sport adeguato con una altezza obbligata di 18 metri. La serie A sarebbe seguita anche da tanti lucchesi che hanno voglia di sport ad alti livelli. Potremmo fare anche più spettatori perchè il volley è, lo voglio ricordare, il primo sport nazionale a livello femminile».

La Promozione in B1 implicherebbe un rafforzamento.
«Il nostro Direttore tecnico Valentina Maltagliati sta lavorando per rafforzare l'organico che comunque, come dimostra il nostro successo in amichevole a Quarrata, è già in grado di ben figurare anche in B1».

Intanto sabato alle 21 al Palapiaggia è in programma la 12.a giornata con Mutti e compagne che se la dovranno vedere contro Gramsci Volley di Reggio Emilia, reduce nell'ultimo incontro

da una vittoria interna per 3-2 contro l'Acli Stella di Rimini. La squadra allenata da Caffagni è quartultima in classifica con 15 punti. Una classifica che la Bionatura Nottolini guida con 32 punti seguita dalla Libertas Forli con 27 punti e dalla Clai Imola a quota 23.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon