Quotidiani locali

Muore infermiera di cinquant’anni

Lucca: lutto in ospedale per la scomparsa di Paola Bartolini

LUCCA. Se ne è andata nel reparto dove aveva lavorato a lungo. Circondata da quelle colleghe che, con il passare degli anni, erano diventate qualcosa di più: amiche, confidenti, sostegno nei tanti passaggi di dolore e di smarrimento. Un lutto grande per l’azienda sanitaria e l’ospedale San Luca, la morte di Paola Bartolini, 50 anni, infermiera professionale.

Paola era una professionista di grandi capacità e di grande esperienza. Prima di arrivare a lavorare al San Luca aveva prestato servizio all’ospedale Versilia di Lido di Camaiore e a Treviso. A Lucca aveva lavorato per anni in chirurgia e, negli ultimi tempi al day surgery.

Nemmeno la malattia che l’aveva colpita aveva scalfito il suo sorriso, la sua voglia di mettersi al servizio degli altri e la sua grande capacità di imparare e di aggiornarsi. Né gli interventi chirurgici alla quale si era sottoposta, né i cicli di chemioterapia le avevano impedito di partecipare continuamente a corsi di formazione e di aggiornamento, che la rendevano una delle infermiere più apprezzate dell’Asl.

Anche la direzione aziendale esprime il suo cordoglio, ricordando una professionista di alto livello, che mancherà

profondamente a tutta la sanità lucchese.

Ma più di tutte la piangono le sue amiche, le sue colleghe. Che non l’hanno lasciata un attimo, anche quando le sue condizioni si sono aggravate e quando, poco dopo la mezzanotte di ieri, ha cessato di respirare.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro