Quotidiani locali

Un super laboratorio per analisi speciali, Lucca è capitale

Al San Luca si tratteranno anche i campioni di Massa e Versilia, qui le diagnosi per i casi di meningite

LUCCA. l laboratorio di microbiologia del San Luca diventa centro di riferimento per tutta l’area nord della Toscana: campioni di sangue, urine, feci e tamponi di ogni genere saranno analizzati nel monoblocco di San Filippo, a caccia di infezioni e patologie. Qui si faranno anche i test per la diagnosi dei casi sospetti di meningite. I tempi di risposta per tutti i cittadini dell’area che va da Lucca a Massa passando per Viareggio, saranno uguali e forse addirittura migliori di quelli del passato: 4 giorni per le analisi delle urine, 3 per i tamponi vaginali, 2 per quelli orofaringei, ecc. Ma al di là della tempestività, la vera novità è rappresentata dalla completezza e dall’accuratezza dei referti che medici e pazienti si ritroveranno in mano. Le possibilità di errore si ridurranno e di conseguenza anche le cause per diagnosi sbagliate.

I pregi di questo nuovo modello organizzativo sono noti già da qualche tempo ai cittadini dell’area di Massa Carrara e ai medici dell’ospedale pediatrico apuano. «All’inizio erano scettici, ora sono tutti contenti: hanno visto che il sistema consente di avere analisi che prima non erano in grado di svolgere», dicono da Lucca. Da oggi, anche i referti della Versilia finiranno al San Luca e ci si augura che il risultato sia lo stesso, visto che per il momento di là dal Quiesa alberga un certo scetticismo: «Timori infondati – spiega il dottor Romano Mattei, direttore del laboratorio di analisi di Lucca – La nuova organizzazione è migliorativa: qui abbiamo 9 tecnici e 4 specialisti attivi 12 ore al giorno. Al Versilia il laboratorio era operativo al mattino e c’erano solo due specialisti. Per non parlare dei macchinari: quelli che abbiamo qui consentono di fare indagini approfondite che altrove non vengono svolte. I tempi di risposta? Saranno pari se non migliori del passato, ma sarà soprattutto la completezza delle informazioni a fare la differenza». Per capire di cosa parliamo, basta un esempio: se gli esami rivelano che ho un cancro o un’infezione, ma non mi dicono anche a quali farmaci reagisce, la diagnosi è monca e individuare la terapia diventa complicato.

Da qui la necessità di centralizzare per andare a fondo. I campioni vengono recapitati a Lucca tre volte al giorno (alle 10,30, alle 14 e alle 17,30) da corrieri specializzati che fanno il giro di tutti gli ospedali e i distretti sanitari sparsi tra la Lucchesia, la Versilia e la zona di Massa Carrara.

A guidare la rivoluzione della sanità Toscana è la legge regionale 1.235 del 2012: tra le novità c’è la centralizzazione di laboratori e servizi all’interno delle maxi Asl. Alcune misure sono già state messe in atto (come la creazione della centrale unica 118 al Versilia), altre sono in corso d’opera. A Carrara, ad esempio, da tempo è centralizzata l’attività dell’Anatomia patologica: qui arrivano organi e tessuti da tutta l’Asl nord ovest.

In questo quadro, a Lucca tocca il laboratorio di microbiologia: coprirà la parte nord della Regione (la parte sud fa riferimento a Livorno) e avrà un bacino di 600mila pazienti. L’ospedale Versilia, invece, sarà centro di riferimento per tutta l’Asl nord ovest (1,2 milioni di cittadini!) nella Citologia, branca dell’anatomia patologica che prevede analisi più approfondite e si occupa di pap test per il tumore della cervice uterina o di test sulle urine contro il tumore alla vescica. A illustrare queste e altre novità che riguardano Lucca e la Versilia sono Andrea Cavazzana, direttore dell’area di Anatomia patologica dell’Asl nord ovest; Emiliano Bertolini, direttore della diagnostica di laboratorio; Romano Mattei, direttore del laboratorio di Lucca; Marco Andreozzi, responsabile dei referti tecnici su Lucca. «Centralizzare – spiegano a turno i medici – consente di dotarsi
di macchinari e tecnologie di alto livello, di avere organici più ampi e di riunire gli specialisti in modo che la diagnosi non sia più demandata al singolo; infine la grande mole di dati consente di ricavare una massa critica fondamentale per aumentare i livelli di specializzazione».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista