Quotidiani locali

Albero crollato a scuola: sopralluogo d'urgenza

Dai rilievi è risultato che il pioppo cipressino della primaria era affetto da un fungo. Il dirigente: «Più attenzione alla salute delle piante»

LUCCA. Quella di lunedì 4 dicembre è stata una mattinata di sopralluoghi. Nel giardino della scuola primaria di Ponte a Moriano, dove sabato sera è caduto un grosso albero a due passi dal cancello d’ingresso dell’istituto, si sono avvicendati tecnici del Comune, tecnici dell’Opera delle Mura ma anche l’assessore all’edilizia scolastica, Celestino Marchini e il direttore dell’Opera delle Mura, Maurizio Tani. Una schiera di professionisti, tutti in prima linea, anche se ormai per quell’albero non rimane altro che organizzarne la rimozione. «Dal sopralluogo effettuato – dichiarano dal Comune - l'albero è risultato affetto da un fungo che ha aggredito l'apparato interno, senza produrre effetti visibili all’esterno. Nei prossimi giorni gli operai della ditta incaricata provvederanno alla completa rimozione della pianta».

E sempre dal Comune precisano che «l'Opera delle Mura effettua un monitoraggio costante delle alberature sul territorio, sia collocate lungo vie e piazze cittadine, sia in parchi pubblici e spazi a verde delle scuole. In settembre – si spiega - è iniziata la manutenzione annuale delle alberature (potature e abbattimenti programmati), che riguarda anche i giardini di più scuole comunali. In questi giorni, l'Opera sta effettuando il taglio di otto platani attaccati dal cancro colorato in viale Pompeo Batoni, a pochi passi da Porta Santa Maria, e nel parcheggio del cimitero urbano di Sant’Anna in via delle Tagliate».

leggi anche:

Intanto ieri mattina, in attesa della rimozione, l’albero è stato recintato con la fettuccia per evitare che i piccoli alunni si possano avvicinare. «Al momento non ci sono pericoli per i bambini – dichiara il dirigente dell’istituto comprensivo Marco Orsi – ora aspettiamo che la ditta incaricata venga a portarlo via. Intanto oggi pomeriggio (ieri, ndr) è prevista una riunione, già fissata prima del crollo dall’albero, per discutere di sicurezza e ovviamente parleremo di quello che è successo sabato e della manutenzione del giardino che non deve essere trascurata».
La richiesta del dirigente Orsi è che tutti gli alberi del cortile della scuola primaria vengano esaminati dai tecnici, per avere un quadro chiaro sul loro stato di salute ed evitare che si verifichino altri crolli di questo tipo.

«Al personale scolastico – dichiara Orsi – era capitato di notare che in giornate ventose quella pianta si piegasse in maniera anomala ma lo sono venuto a sapere solo quando l’albero era già caduto. Onestamente non pensavo che ci potesse essere un pericolo imminente altrimenti sarei intervenuto in maniera diretta come del resto ho fatto nella media di Ponte a Moriano dove ci siamo accorti che un albero si era seccato e abbiamo chiamato i vigili del fuoco chiedendo che lo abbattessero. Le radici sporgenti erano evidenti, ma pensavo che fossero pericolose per i bambini perché rischiavano di inciampare non certo immaginavo che l’albero potesse venire giù. A volte accadono anche cose imponderabili. Spero che d’ora in poi si presti più attenzione alla salute delle piante nei giardini delle scuole perché riguarda l’incolumità dei bambini».

I PRECEDENTI

Il 6 novembre scorso un albero cade sul viale Batoni, fra porta Santa Maria e Porta San Pietro. Nessun ferito ma solo per caso visto che è una zona di passaggio pedoni. Il 12 settembre pioggia e vento causano la caduta di un albero che colpisce l’auto di una donna in transito sul viale Luporini, ferendola seriamente. Il 17 gennaio 2017 un grosso ramo di un pino cade sul viale Cadorna, finendo su una macchina in sosta. Nessun ferito. Il 5 agosto 2016 un grosso tiglio si abbatte sul parco dei bambini nel baluardo Santa Croce. Per fortuna nessuno viene colpito. Il 15 luglio 2016 da un ippocastano si stacca un ramo vicino la casermetta a Porta San Donato. Nessun ferito. Il 4 luglio 2016 cade un grosso leccio sulla circonvallazione, altezza ex campo Balilla. Danneggiata un’auto che passa da lì. L’albero era malato: il tronco cavo.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista