Quotidiani locali

Balilla, via telo e sassi la semina entro Natale

Verrà usata una speciale miscela, ma c’è da valutare il meteo

LUCCA. Spalti dell’ex Campo Balilla, la semina entro Natale con una speciale miscela. Per rivedere i primi fili d’erba bisognerà aspettare almeno febbraio. Gli spalti delle Mura prospicienti via Cavour tornano al naturale. O quasi. Al momento sembrano più un cantiere aperto: nessuno traccia di verde ma solo terra e pietre e operai al lavoro. Sono in corso in questi giorni le operazioni di rimozione degli inerti che erano stati posizionati su un telo adagiato sopra il prato a fine agosto per consentire prima la preparazione dell’area per il concerto dei Rolling Stones del 23 settembre e successivamente l’allestimento del mega padiglione dei Games per i cinque giorni del Lucca Comics. I due enti – D’Alessandro & Galli e Lucca Comics – stipularono addirittura una convenzione, sotto l’egida del Comune, per l’utilizzo dell’area, con tanto di tempi di utilizzo e lavori da spartirsi.

Adesso ruspe e operai sono al lavoro per far rivedere un po’ di luce al terreno, coperto da un telo ormai da più di tre mesi. Il pietrisco era stato sistemato per livellare il piano e consentire il montaggio delle strutture (tra cui il maxi palco del concerto), in modo da non impattare sul piano del suolo o creare sfondamenti nel terreno. Una volta rimossa la ghiaia, l’azienda che svolge i lavori per conto di Lucca Comics & Games, toglierà dal piano erboso il telo di “tessuto non tessuto” che raccoglieva il pietrisco. «Questa operazione – spiegano da Lucca Crea – dovrebbe concludersi entro la fine della prossima settimana». A quel punto entreranno in azione ruspe e altri mezzi meccanici: avranno il compito di livellare nuovamente il terreno per poi consentire la semina.

Ma qui la parola passa al meteo: prima di cospargere il terreno con la speciale miscela di semi appositamente selezionati dall’Opera delle Mura, bisognerà dare un’occhiata alle previsioni del tempo. «Se nei giorni successivi arrivassero piogge copiose faremmo un lavoro inutile – spiegano da Lucca Crea – I semi, infatti, verrebbero portati via dall’acqua». Un epilogo quasi scontato in caso di pioggia, visto che questa zona degli spalti in caso di precipitazioni intense è soggetta ad allagamenti. Prima di procedere, dunque, bisognerà interpellare Giove Pluvio, ma l’obiettivo di Lucca Crea è quello di effettuare l’operazione già prima di Natale.

Sono ormai quasi dieci anni che la preparazione dell’ex Campo Balilla per i Comics avviene con queste modalità e finora i risultati sono stati buoni. Quest’anno, nonostante il periodo di copertura del terreno sia stato assai più lungo per il doppio impegno Stones-Comics, non si rilevano danni particolari sul terreno. O almeno questo è ciò che risulta ad una prima occhiata. Tutto lascia pensare che la situazione possa tornare alla normalità tra fine gennaio e inizio febbraio, quando dovrebbero

spuntare i primi fili di erba. Per la primavera, dunque, il prato dovrebbe essere pronto.

Merito della speciale miscela che verrà usata per seminare il manto: consente una crescita veloce e uniforme dei fili d’erba. (g.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista