Quotidiani locali

Nasce lo sportello di Castelnuovo

Si inaugura domani il secondo punto di ascolto dell’associazione Non ti scordar di te

LUCCA. L’associazione “Non ti scordar di te”, ha mantenuto la promessa: aprire un secondo sportello d’ascolto per donne vittime di violenze e potenziare così la propria presenza in Valle del Serchio. Il nuovo sportello sarà a Castelnuovo di Garfagnana, al Villaggio Unrra, e l’associazione presente da sei anni a Gallicano nell’ex scuola a Ponte di Campia lo inaugurerà domani, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, alle 16.

Un nuovo sportello, ma il numero a cui rivolgersi per un appuntamento rimane lo stesso: 0583 767094, il recapito a cui è possibile lasciare (24 ore su 24) un messaggio coi propri riferimenti per esser ricontattate. Il ruolo dello sportello sarà di ascoltare le donne vittime di violenze, accompagnarle su un percorso di riscatto, con assistenza psicologica e legale. Il secondo sportello, fortemente voluto dall’assessorato e Commissione pari opportunità di Castelnuovo, si trova in una zona scelta ad hoc: nel capoluogo garfagnino, baricentro dell’alta Valle del Serchio, vicinissimo al capolinea degli autobus.

I locali del nuovo sportello sono stati ristrutturati e decorati da un gruppo di giovani richiedenti asilo che abitano a Castelnuovo, seguiti da cooperativa Odissea e dal Comune. A questi uomini, Non ti scordar di te, esprime il suo ringraziamento: per aver sposato la causa con spirito di solidarietà.

Ci sono altre iniziative nella Valle per domani. “Un filo rosso contro la violenza” è il titolo dell’installazione di oggetti rossi lungo le sponde del lago di Pontecosi in collaborazione con l’associazione Il Ritrovo di Roberta, nello stesso luogo che vedrà l’inaugurazione di una panchina rossa con la presenza dell’amministrazione comunale di Pieve Fosciana e dell’istituto
comprensivo di Castiglione. A Gallicano ci sarà invece la Passeggiata contro la violenza sulle donne: una mattinata di letture e installazioni lungo il percorso, organizzata dalla locale amministrazione comunale e dall’istituto comprensivo.

Francesco Cosimini

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro