Quotidiani locali

Arrrestato dopo un furto in via delle Pierone

Lucca: il 28enne albanese è stato trovato ancora in possesso del bottino. Probabilmente ha effettuato altri colpi nella serata

LUCCA. Un albanese di 28 anni, Ermal Dervishi, in tialia senza fissa dimora è stato arrestato nella serata di sabato 7 ottobre dai carabinieri del Radiomobile insieme ad altre pattuglie con l'accusa di furto aggravato in abitazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Il giovane, in possesso di arnesi da scasso, veniva sorpreso dopo aver asportato dall'interno di un'abitazione di via Delle Pierone a San Vito, monili in oro e denaro contante, per un valore ingente. I militari dell'Arma dopo un breve inseguimento a piedi riuscivano a bloccarlo e, a seguito di accurata perquisizione personale, recuperavano anche altri oggetti (monili e orologi) asportati dall'interno di un'altra abitazione della zona. Sono tuttora in corso accertamenti per risalire ai legittimi proprietari di ulteriori monili in oro recuperati sulla persona del giovane albanese che, certamente, ha effettuato altri colpi nella serata di ieri.

Dervishi lunedì mattina sarà processato per direttissima. La compagnia carabinieri di Lucca, in questi ultimi giorni e dopo alcune "segnalazioni", ha coordinato una specifica attività "antirapina/antifurto"

con dispositivi "flessibili" e "dedicati" a copertura dell'intero territorio. Anche questa volta, la stretta collaborazione con i cittadini, è stata fondamentale ed ha permesso di orientare gli sforzi sul territorio, permettendo così la cattura di un pericoloso malvivente.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics