Quotidiani locali

Vai alla pagina su Lavoro

Dentix apre e assume uno staff di 20 addetti: come candidarsi

Lucca, dieci odontoiatri di varie specialità e dieci figure di paramedico

LUCCA. La data di apertura non è stata ancora fissata ma sarà, con tutte le probabilità, nel corso del mese di novembre. Intanto Dentix, la compagnia leader nel settore odontoiatrico a capitale 100% spagnolo, in vista di aprire la clinica in via Beccheria, dà il via alle candidature per il personale di cui necessiterà. Si cercano dieci medici odontoiatri di varie specialità: chirurghi, impianto protesici, ortodonzisti, endodonzisti, oltre che generalisti. E si cercano anche dieci figure di personale paramedico, dall’addetto alla reception all’assistente di poltrona, all’igienista e allo sterilizzatore. Per costruire uno staff di una ventina di dipendenti diretti.

A tracciare la mappa operativa della nuova clinica dentale, la prima nel centro storico lucchese, che sta per aprire i battenti nei fondi al piano terreno del palazzo ex Ina in via Beccheria, è Paolo Marzo, marketing manager di Dentix in Italia.

«In totale avremo una ventina di dipendenti diretti - spiega -. Di solito, inizialmente, facciamo contratti della durata di sei mesi, poi se le figure professionali vanno bene subito, i contratti vengono convertiti a tempo indeterminato. Quanti fossero interessati possono inviarci le loro candidature attraverso la sezione “ lavora con noi ” del sito internet di Dentix».

leggi anche:



La clinica lucchese sarà la seconda in Toscana per Dentix (l’altra è a Prato), che dal dicembre 2014 a oggi ha aperto 22 cliniche in Italia, di cui 9 in Lombardia. «Abbiamo selezionato Lucca - spiega Marzo - perché è una nostra politica fondamentale quella di aprire cliniche nei centri storici. Una scelta che nasce da più motivi. Quello di sfruttare il passaggio pedonale che si registra nei centri storici ma anche per utilizzare spazi rimasti vuoti, anche a seguito della crisi, e rivitalizzarli. Preferiamo aprire nelle città storiche più belle d’Italia: infatti stiamo pensando di aprire anche altri punti in Toscana. La nostra ambizione - sottolinea - è di arrivare a trenta cliniche totali in poco tempo. In Toscana le città che risultano interessanti al momento sono Pistoia, Pisa, Firenze, ma non escludiamo di guardare anche a città di interesse storico che non sono capoluogo».

«Il nostro metodo - aggiunge il marketing manager di Dentix Italia - è di applicare odontoiatria di qualità a un prezzo accessibile. Lo possiamo fare perché non siamo un franchising. Siamo dei franchisor, dal momento che siamo proprietari di tutte le nostre cliniche».

La prospettiva, ribadisce Marzo, è di aprire la clinica di Lucca quanto prima. «Con un po’ di ottimismo - annuncia - credo che dovremmo riuscire ad avviarla durante il mese di novembre. Siamo molto felici di arrivare a Lucca: i fondi nel palazzo ex Ina ci sono stati segnalati dai nostri ricercatori di sedi».

Nella parte restante del palazzo sono stati ristrutturati e messi in vendita dodici appartamenti signorili e il mezzanino di circa 400 metri quadrati di superficie. L’intero palazzo nel 2016 è passato di proprietà: da quella della Generali Real Estate, costola immobiliare della società di assicurazioni Generali, a una società italiana.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics