Quotidiani locali

Vai alla pagina su Rolling Stones a Lucca
Rolling Stones, la playlist dei famosi

Rolling Stones, la playlist dei famosi

Francesco Gabbani, vincitore di Sanremo 2017, non ha dubbi: sembrerò banale, ma il brano che apprezzo di più è la notissima “Satisfaction”

FRANCESCO GABBANI 35 anni, cantante Il vincitore di Sanremo 2017 non ha dubbi: «Sembrerò banale, ma il brano che apprezzo di più è la notissima “Satisfaction”. Si tratta di un pezzo che ha fatto la storia, con una portata ritmica particolare e un sound che dà la carica ogni volta che lo si ascolta».

SERGIO GIUNTI 80 anni, editore «Scegliere è quasi impossibile - risponde il presidente dell’omonimo gruppo editoriale fiorentino - ma opto per “Wild Horses”, un pezzo contenuto nell'album “Sticky Fingers” del 1971. È un album carico di erotismo, addirittura sguaiato ed esibizionista nella copertina, un’opera pop firmata da Andy Warhol, e nei doppi sensi di alcuni dei testi. Ma “Wild Horses” è una ballata romantica, struggente. Si dice che Mick Jagger l'abbia scritta sul finire della relazione amorosa con Marianne Faithfull. In questa fusione tra romanticismo e sguaiataggine sta per me il fascino dei Rolling Stones».

EVA DEGL’INNOCENTI 41 anni, archeologa Per la pistoiese che dirige il museo archeologico di Taranto “She’s the rainbow” è la canzone più bella della band inglese. «Perché è un’ode alle donne felici. Un testo molto particolare quasi stilnovistico».

MARCO VICHI 59 anni, scrittore L’autore della fortunata serie di gialli ambientati a Firenze che hanno come protagonista il commissario Bordelli ha sempre collezionato dischi dei Rolling Stones. «Ad averne più di me c’è solo l’Orla della Bandabardò», dice. Il suo pezzo preferito è “Sympathy for the devil”, scritto da Jagger dopo aver letto “Il maestro e Margherita”, perché «è un rock dalla melodia malinconia e struggente, con parole che sono pietre… rotolanti».

MASSIMO BERNARDINI 62 anni, presentatore tv Per il conduttore di programmi di successo su Rai 3 la canzone per eccellenza della band inglese è “You Can't Always Get What You Want”, uscita nel 1969 che lui ascoltò fino allo sfinimento acustico della madre, infilandola mille volte nel mangiadischi. «Questa canzone ha una potenza di suono straordinaria e un ritornello eccezionale, potentissimo. Mezzo rock e mezzo gospel, con la partecipazione di uno straordinario coro londinese».

TITO FARACI 52 anni, fumettista La canzone preferita dall’autore autore di tante storie per Topolino, Dylan Dog, Martin Mystère, è “Fighting Man”. «È il loro pezzo più politico - dice - un inno alla rivolta e alla resistenza, rude e assieme solenne, scandito da tamburi che ti scuotono le ossa. Per una volta, gli Stones non soltanto ribelli, ma anche rivoluzionari».

MIRIAM CANDURRO 36 anni, attrice «Conosco tutti i pezzi degli Stones - dice la protagonista di tante serie televisive di successo - quella che preferisco è “Angie” perché è dolcissima a differenza dell’immagine di rock duro di Mick & compagni».

FEDERICO BUFFA 58 anni, giornalista Nessuna esitazione per il giornalista che ha rivoluzionato il modo di raccontare lo sport, arrivando a portarlo sui palcoscenici teatrali: «Per me la canzone più bella è “Start me up”. La sento ogni giorno quando vado a correre. In questo pezzo Mick Jagger è at his best».

ENZO BOSCHI 75 anni, geofisico e sismologo «Io sono della loro generazione - dice l’ex direttore dell’Ingv - per me la canzone dei Rolling Stones è “Don’t stop”, perché è legata a una cosa molto personale, un bel ricordo. Lui dice a lei di non fermarsi. Ed è il modo in cui lo dice...».

CLAUDIO BARONTINI 63 anni, fotografo Il primo lavoro del professionista del bianco e nero che con la macchina fotografica ha immortalato Carlo d’Inghilterra, Patty Smith e tanti altri grandi personaggi è stato

nella musica come bassista nel complesso di Milva. Gli Stones li ha studiati oltre che amati. «“Jumpin' Jack Flash” del 1969 è la canzone che preferisco perché nel 1970, quando ho iniziato a suonare il basso in un complessino, è stata la loro prima canzone che ho imparato.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista