Quotidiani locali

Medici indagati: sono accusati di  aver usato protesi difettose in cambio di favori

L'inchiesta partita da Monza coinvolge anche chirurghi che operavano alla clinica Barbantini

LUCCA. «La protesi, detto tra noi, fa c...,  fa veramente cagare»: così due dei medici arrestati nell'inchiesta, coordinata dai pm di Monza e condotta dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza su un giro di mazzette nella sanità, esprimevano "valutazioni negative in ordine alla qualità delle protesi Ceraver"  che avrebbero sponsorizzato e fatto acquistare dagli ospedali in cambio di tangenti da parte della società produttrice.

Un’inchiesta che coinvolge direttamente anche Lucca. Tra le persone indagate figurano infatti l’amministratore delegato della società “Santa Chiara” Claudio Altamura (società che ha in affitto la clinica “Barbantini”) e chirurghi che operavano anche nella struttura lucchese.

L’accusa è quella di aver utilizzato protesi ortopediche di scarsa qualità, in cambio di denaro e mazzette da parte della società francese Ceraver.

Sono 12 in totale i medici arrestati, tra cui tre chirurghi specialisti in ortopedia finiti in carcere e nove (sei specialisti e tre medici di base) ai domiciliari, nell'inchiesta della Procura di Monza sul presunto giro di mazzette. Stando a quanto chiarisce il procuratore Luisa Zanetti, per altri sei medici di base è stata applicata la misura cautelare della "sospensione dall'esercizio dell'attività di medico convenzionato con il Servizio sanitario nazionale".

Con le accuse di associazione per delinquere, corruzione e falso, contestate a vario titolo, sono finiti in carcere anche un

responsabile commerciale e un agente di zona della Ceraver, la società indagata in base alla legge sulla responsabilità amministrativa degli enti. Per un agente di commercio, invece, è stata disposta la misura dell'obbligo “di dimora nel Comune di residenza”.


 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro