Quotidiani locali

Si intasca i soldi dei clienti: radiato promotore finanziario

Lucca: la decisione della Consob. «Importi elevati e condotte reiterate»

LUCCA. Avrebbe disposto a fini personali delle somme dei clienti che si fidavano di lui. Per questa - e per una serie di altre accuse - è stato radiato dall’albo dei consulenti finanziari Domenichino Romei, originario di Minucciano, che operava per “Finanza & futuro” e che, nel corso del 2009 venne inserito da una pubblicazione specializzata nella lista dei “fuoriclasse della promozione finanziaria”, con portafogli clienti superiori ai 100 milioni di euro.

Ora per Romei è arrivata la sanzione più dura che può comminare la Consob. L’indagine dell’organismo di controllo parte tra febbraio e marzo del 2016, quando la Consob riceve le note di Finanza e Futuro sull’operato di Romei «nello svolgimento dell’attività di offerta fuori sede».

Il 24 ottobre la Consob invia a Romei la nota di contestazione, nella quale mette in fila le tre contestazioni emerse dalla fase istruttria. La prima riguarda la distrazione di «somme di pertinenza della clientela». La seconda è di aver fornito ai clienti «false informazioni in merito all’utilizzo degli assegni circolari intestati alla società e alla qualificazione delle somme derivanti dalla liquidazione delle quote di un fondo».

Infine, l’aver «falsificato la firma della clientela sulla modulistica». Le deduzioni difensive proposte dal promotore finanziario
non hanno convinto la Consob che, anzi, ha rimarcato come proprio i comportamenti addebitati a Romei siano fra quelli che richiedono la sanzione della radiazione. Ancora più viste «l’entità delle disponibilità liquide» accaparrate dal promotore e la reiterazione dei comportamenti.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie