Quotidiani locali

Trovato con undici chili di droga in casa: arrestato

Capannori: la polizia aveva trovato anche tutto il materiale per il confezionamento di marijuana. Il 24enne era fuggito in Spagna

CAPANNORI. Era stato trovato mentre custodiva in casa 11 chili di marijuana e varie attrezzature legate alla droga. Dopo la perquisizione, però, era scappato in Spagna. Nella giornata di mercoledì è stato però rintracciato e arrestato dalla polizia in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dal pubblico ministero Aldo Ingangi e concessa dal gip Riccardo Nerucci.

La vicenda prende avvio nell'ottobre 2016, quando la squadra mobile mette nel mirino un monolocale nella pertinenza di una villa storica a Camigliano, occupata dal 24enne, già conosciuto per precedenti legati agli stupefacenti. Secondo la polizia, infatti, in quel luogo era stato allestito un lavoratorio per produrre marijuana. Avvicinandosi alle finestre, durante la perquisizione, all'interno i poliziotti sentirono proprio un forte odore di marijuana, oltre a un ronzio persistente. Entrati nell'appartamento, trovarono 11 chilogrammi di stupefacente, lampade, ventilatori deumidificatori utilizzati per l'essiccamento, rotoli di nastro e di cellophane, prodotti chimici per la concimazione

e siringe contenti spore per la produzione di funghi allucinogeni.

Nell'immediatezza della perquisizione il 24enne, che era dipendente di una pizzeria di Capannori, lasciò il posto di lavoro per rendersi irreperibile andando in Spagna: la sua fuga, però, si è interrotta mercoledì.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista