Quotidiani locali

istituzioni 

Villa sceglie Castiglione per la fusione tra Comuni

VILLA COLLEMANDINA . È Castiglione il comune prescelto dagli abitanti di Villa Collemandina per la fusione. Lo ha stabilito il referendum indetto domenica dall’amministrazione comunale. Quasi un...

VILLA COLLEMANDINA . È Castiglione il comune prescelto dagli abitanti di Villa Collemandina per la fusione. Lo ha stabilito il referendum indetto domenica dall’amministrazione comunale. Quasi un plebiscito per Castiglione che ha visto raccogliere 309 preferenze su 372 votanti (83%) davanti a San Romano (57 voti), Pieve Fosciana (4 voti) e Sillano Giuncugnano (1 sola preferenza) ovvero tutti i comuni territorialmente limitrofi a Villa. Erano stati predisposti tre seggi: sede comunale per il capoluogo, per le frazioni di Magnano e Pianacci e la borgata del Bosco; elementare di Massa Sassorosso, per le frazioni di Massa Sassorosso e Sassorosso e elementare di Corfino, per le frazioni di Corfino, Canigiano e la borgata di Sulcina. Castiglione ha trionfato ovunque. Adesso, il sindaco Dorino Tamagnini potrà iniziare il percorso di fusione già salutato favorevolmente
anche da Castiglione. Dopo quelle tra Fabbriche di Vallico e Vergemoli e tra Sillano e Giuncugnano, ecco che Villa e Castiglione potrebbe essere la terza fusione in Garfagnana con una “battaglia” per il podio con Pieve Fosciana e Fosciandora anch’esse vicine ormai al passo. (l.d.)

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro