Quotidiani locali

Rullo di tamburi e poi via alla Notte Bianca

Sbandieratori, aperitivi con dj set, balli di gruppo e artisti fantastici La festa parte con il cuore rivolto al terremoto che ha sconvolto l’Italia centrale

LUCCA. Rulli di tamburi e giochi di bandiera daranno il via, sabato 27 agosto alle 19 in piazza San Michele, alla quinta edizione della Notte bianca. Organizzato da Confcommercio e Comune, è uno degli eventi più attesi e partecipati dell'estate lucchese, quest'anno gravemente rattristato dalla catastrofe in Centro Italia. Al quale la manifestazione verrà dedicata anche con iniziative di raccolta fondi: una postazione della Protezione civile, infatti, sarà presente in piazza del Giglio e i locali devolveranno l'incasso della serata. «Abbiamo pensato a lungo se annullare tutto – spiega Ademaro Cordoni, presidente di Confcommercio -, ma poi ha prevalso l'idea di andare avanti. Senza dimenticare».

A far partire la carrellata delle manifestazioni saranno gli sbandieratori e musici dei gruppi storici cittadini. Da quel momento, fino alle 3, tutto il centro si animerà di suoni, luci, musica, teatro, danza e show di vario genere, con negozi aperti e musei, monumenti e luoghi di interesse a ingresso per lo più gratuito: un caleidoscopio dentro il quale lasciarsi trasportare, ora dopo ora.

PRIMA DEL TRAMONTO. Dopo il rullo dei tamburi e l'esibizione degli sbandieratori, piazza Napoleone si immergerà nelle illusioni ottiche create dai Madonnari di scuola napoletana, mentre in piazza San Martino inizieranno le Olimpiadi degli aeroplanini di carta, a cura della biennale “Cartasia”: fino alle 21 grandi e piccini potranno cimentarsi in varie prove e giochi oltre che nella costruzione dei migliori velivoli cartacei. Altri scenari in cortile degli Svizzeri con lo spettacolo di danza e in piazza Antelminelli con l'apericena e i mezzi del Lambretta Club. Al mercato del Carmine, invece, aria di jazz con la presentazione del festival “Lucca Jazz Donna” e l'esibizione di un gruppo (alle 19,15). Intrattenimento musicale con i canti popolari toscani, poi, al mercato di arti e mestieri di piazza San Giusto.

L'ORA DEL CREPUSCOLO. A quest'ora non può mancare l'aperitivo, declinato in varie salse e stili da molti locali che dalle 19 in poi proporranno dj set, karaoke, party in stile anni Ottanta e molto altro. Musica dalla consolle anche in corso Garibaldi e piazza Anfiteatro. Alle 19,15 si potranno sentire le arie d'opera nella chiesa di San Giovanni e muoversi a passo di zumba sul piazzale del Caffè delle Mura. Alle 19,30, esibizione di balli di gruppo in piazza Cittadella, mentre alle 20 la compagnia Balestrieri aprirà il suo accampamento nei sotterranei della casermetta San Pietro, dando prove anche di tiro con la storica arma. Un salto avanti nel tempo con il body painting in via Veneto e in piazza del Giglio piroette e musica con “Atmosfera danza”. Alle 20,30 ballo libero in piazza Cittadella e corsa sul piazzale del Caffè delle Mura con la partenza Sl Run.

CALA LA NOTTE. Musica live e opere d'arte, alle 21, riempiranno il cortile di palazzo Sani di via Fillungo, sede di Confcommercio. Con l'arrivo della notte, alle 21, in piazza San Michele ci sarà anche la prima delle tre performance della “Big Woman Violinist”, musicista che si esibisce su un'installazione alta cinque metri che la fa sembrare enorme e sotto di lei i ballerini volteggiano sulle note del suo violino. Mentre continuerà il dj set in piazza Anfiteatro, in altre quattro piazze del centro andrà in scena la danza: San Giovanni, Napoleone, San Frediano e Guidiccioni. Alle 21,30 sarà l'ora del teatro sociale in San Micheletto e del Light Party in piazzale Vittorio Emanuele, mentre alle 22 le luci giocheranno e si rincorreranno in piazza San Michele per lo spettacolo Lightdance, riproposto alle 23,30. Nuovi appuntamenti con la violinista gigante alle 22,30 e a mezzanotte e mezzo, mentre alle 23 in piazza Cittadella tutti invitati a scatenarsi nei balli anni ’40 e ’50 tra swing, rock'n roll e boogie woogie. In piazza San Martino a mezzanotte arriveranno gli acrobati volanti e la piazza del Giglio diventerà caliente con i ritmi caraibici. Da lì in poi, fino alle 3, ancora musica per i nottambuli – anche se a decibel ridotti dopo le 22 -, con i dj set e i party che continueranno in piazze e locali.

NEI SOTTERRANEI. Tra gli appuntamenti della Notte Bianca non potevano mancare le visite guidate ai luoghi di interesse artistico della città, fin dalla prima edizione accolti con entusiasmo dal pubblico. Novità di quest'anno sono i sotterranei delle Mura – Santa Croce e San Paolino - riaperti pochi mesi fa dopo il restauro: le visite sono in programma alle 21, alle 22 e alle 23, da prenotare come tutte le altre a Itinera,

piazzale Verdi (0583 583150, info@luccaitinera.it). Passeggiata con guida, poi, all'Orto botanico (alle 21 e 22,30), chiesa di S. Caterina (21 e 22,30), Torre Guinigi (21 e 22,30) e museo Puccini (ogni mezz'ora dalle 21,30 alle 23,30, prenotazioni allo 0583 584028 o info@puccinimuseum.org).

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro