Quotidiani locali

Una casa per Matteo: l’appello del sindaco per il bambino malato

Lucca, il piccolo ha 11 anni ed è affetto da una rarissima malattia: ora la famiglia dovrà costruire una casa per assisterlo

FABBRICHE DI VERGEMOLI. Tutti insieme per Matteo. Il sindaco di Fabbriche di Vergemoli, Michele Giannini, ha diffuso una lettera tra i colleghi sindaci per far conoscere il più possibile la storia del bambino di 11 anni di Vallico di Sotto colpito dal morbo di Batten , una malattia rarissima. La famiglia di Matteo dovrà costruire una casa appositamente per assistere il bambino.

Una storia scioccante che sta circolando grazie all’impegno del sindaco Giannini e a chi l’ha resa pubblica su Facebook. «Ho scritto in maniera informale per chiedere aiuto – spiega Giannini – ho deciso di fare questo perché vivo il comune come la mia casa e la comunità come la mia famiglia. Ed oggi ho solo una possibilità per aiutare il più debole di questa famiglia. Matteo ha 11 anni ed è figlio di Mirco e Giovanna, due giovani che si sono sposati pochi anni fa e che hanno deciso di abitare nella frazione di Vallico di Sotto. Decidono di ristrutturare casa e poi ecco che arriva Matteo e qualche anno dopo anche Diego. Una famiglia come tante, fortunata perché c’è la casa, c’è il lavoro e due splendidi bambini. Ma 4 anni fa, il mondo crolla: viene scoperto infatti che Matteo è malato di una rarissima malattia genetica, la Ceroido Lipofuscinosi Neuronale Infantile, nota come “Morbo di Batten” che colpisce in Italia un bimbo ogni 102 mila nascite.

Una malattia – prosegue il sindaco – degenerativa, che attualmente non dà scampo e porta a terribili sofferenze con una lunghissima agonia. I genitori hanno mostrato un coraggio fuori dal comune, si sono attivati per raccogliere fondi, per aiutare un medico borsista a studiare in America. Ora Matteo non cammina più, non vede più, non mangia più da solo, non sta più in piedi. La madre ha dovuto richiedere il part-time dal lavoro ed a breve dovrà lasciarlo per accudirlo nel calvario che durerà anni. E non posso far altro che chiedere aiuto».

IL POST DEL SINDACO SU FACEBOOK

Cari amici, vi chiedo alcuni minuti del vostro tempo perchè prendendo spunto da quanto gentilmente fatto da tanti...

Posted by Michele Giannini on Giovedì 29 ottobre 2015

La famiglia di Matteo infatti deve lasciare la propria casa e trovare una nuova sistemazione adatta a poter ospitare un disabile. Una nuova casa su misura per Matteo. Per questo il prossimo 7 novembre, al teatro Alfieri di Castelnuovo, grazie all’impegno della banca Medionalum e dello showman Paolo Ruffini, cittadino onorario del nuovo comune, si terrà uno spettacolo di beneficenza che è già sold out e il cui ricavato sarà destinato alla famiglia di Matteo.

È stato anche aperto un conto corrente apposito, intestato al papà Mirco Tovani: IT 65M030623421 000000 1616086. I soldi raccolti saranno utilizzati in un’unica soluzione per pagare la ditta costruttrice che sta preparando la casa di Matteo.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro