Menu

ORDINAZIONE oggi alle 17

Quattro nuovi diaconi e la Chiesa è in festa

LUCCA. A distanza di cinquant'anni dal Concilio Vaticano II – che ripristinò il diaconato permanente - la Chiesa di Lucca è in festa. Oggi infatti, l'arcivescovo mons. Italo Castellani ordinerà...

LUCCA. A distanza di cinquant'anni dal Concilio Vaticano II – che ripristinò il diaconato permanente - la Chiesa di Lucca è in festa. Oggi infatti, l'arcivescovo mons. Italo Castellani ordinerà quattro diaconi permanenti. La cerimonia si terrà in Cattedrale alle 17 in occasione della solennità di S. Martino.

I quattro nuovi diaconi sono Alessandro Toccafondi, Raffaello Petri, Nello Bertagni e Gaetano Cangemi. Sono tutti coniugati e accomunati dall'amore per Dio che li ha spinti a indossare stola e dalmatica. Stola che però non viene portata come dai sacerdoti, ma dalla spalla sinistra al fianco destro, la dalmatica è invece il paramento sacro.

Questa figura nella Chiesa venne ripresa solo con il Concilio Vaticano II che introdusse la novità che anche uomini sposati potevano venire ordinati diaconi. La funzione diaconale è quella di servizio alla Chiesa, può amministrare alcuni sacramenti (come il battesimo e il matrimonio), presiedere il rito delle esequie e benedire. Con la carenza di sacerdoti in alcune parrocchie i diaconi sopperiscono a questa mancanza soprattutto nei giorni festivi.

Alessandro Toccafondi. E' di Pievepelago, nell'unità pastorale del Compitese. Ha 63 anni ed è funzionario in una società di informatica gestionale. Ha frequentato la scuola teologica diocesana e poi l'istituto di scienze religiose. Poco prima di terminare gli studi religiosi ha iniziato a svolgere il ministero straordinario della Comunione oltre a tenere incontri di catechesi. Poi l'inizio del cammino verso il diaconato permanente.

Raffaello Petri. 64 anni è perito agrario. Fa parte della comunità parrocchiale dell'Arancio. Quando ha maturato la scelta ha iniziato a frequentare la scuola teologica e poi gli incontri quindicinali in seminario. A breve conseguirà il diploma in pastorale familiare al pontificio istituto “Giovanni Paolo II” di Roma. Fa parte dell'ufficio diocesano per la pastorale familiare. Per un periodo di tempo ha celebrato la liturgia della parola in Garfagnana.

Nello Bertagni. vigile del fuoco, vive a Castelnuovo Garfagnana. Ha 49 anni ed è a stretto contatto con la sua parrocchia. Ha frequentato la scuola teologica diocesana e si è impegnato in diversi servizi come la catechesi dei genitori e dei fidanzati prossimi al matrimonio. Il futuro diacono ha dato vita a Castelnuovo ad incontri sulla lettura della Bibbia.

Gaetano Cangemi. Ingegnere civile e docente, 55 anni, ha frequentato la scuola teologica diocesana e attualmente segue dei corsi all'istituto superiore di scienze religiose “Beato Niccolò Stenone” di Pisa. Ha fatto esperienza pastorale a Gallicano ed

in alcune parrocchie vicine. Nella propria comunità celebra la liturgia della Parola e le lodi comunitarie quando non c'è il proprio parroco, collabora con gli animatori della liturgia, della Caritas, degli incontri biblici e della catechesi. Vive a S. Vito.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro