Menu

Vai alla pagina su Lavoro

Passione e fantasia e la cuoca a domicilio diventa professione

Francesca Tuccori, 31 anni, da promotrice finanziaria a chef e “maggiordomo” per cene in casa di qualità

LUCCA. Mettere in moto la creatività e la fantasia contro la crisi. Lo stanno facendo in molti coniando nuovi mestieri, cercando di fare di necessità, virtù. E infatti alla possibilità di mettere da parte qualche soldo in più, la giovane promotrice finanziaria Francesca Tuccori, ha conciliato la voglia di perseguire un sogno ponendo a disposizione dei lucchesi le proprie abilità culinarie.

L’ idea di inventarsi cuoca a domicilio è arrivata per caso dopo essere incappata in una trasmissione televisiva americana, anche se, a spingerla davvero è stata la cugina più piccola. Ma come racconta lei stessa, non sono mancati i problemi per mettersi in regola. «Quando ho deciso di imbarcarmi in questo progetto - spiega - mi sono recata prima alla Camera di Commercio, poi agli uffici di Equitalia, infine al Suap, lo sportello presso il Comune, ma nessuno sapeva indicarmi la strada da percorrere poichè si trattava di una professione inconsueta. Alla fine, aiutata da un commercialista, ho finito per dover aprire una società aggiuntiva, catalogandomi come “servizio alle famiglie” e utilizzando la partita Iva che già avevo come promotrice finanziaria». E così, Francesca, dopo il corso Haccp di 40 ore presso la Camera di Commercio, all’inizio dell’anno ha realizzato la prima cena.

Un esperimento, in principio, rivolto agli amici, in cerca di un giudizio sincero, e dopo poco esteso anche ai clienti. Con questi, è arrivata la realizzazione del sito internet, della pagina Facebook e delle brochures per farsi conoscere.

Promotrice finanziaria di giorno, quindi, ma arrivata la sera, mette su il grembiulino e si diletta fra i fornelli «con la speranza – ammette – che quest’ ultimo possa diventare il lavoro della vita».

Un nuovo mestiere, quello della cuoca a domicilio, che Francesca ha pianificato nei minimi dettagli. E’ sufficiente infatti una telefonata per decidere il menù e il tema della serata, cui segue un sopralluogo per organizzare gli spazi. I motivi possono essere i più disparati: una cena importante, una sorpresa alla moglie, un aperitivo o un compleanno con gli amici, ogni occasione è buona per farsi cucinare da Francesca. Fra i suoi compiti poi, anche quello di provvedere a fare la spesa, all’attrezzatura necessaria per realizzare i piatti e quello, una volta finito, di riassettare la cucina del cliente per lasciarlo con gli ospiti in tranquillità. Il prezzo del servizio è variabile, a seconda del numero dei commensali e delle prelibatezze richieste.

Ma non finisce qui perché Francesca da gennaio organizza anche lezioni di cucina al costo di circa 20 euro a seconda degli ingredienti utilizzati, al termine

delle quali, i partecipanti possono deliziarsi con i frutti del proprio lavoro o portarli a casa.

Un’ esperienza corredata infine dalle fotografie di Tommaso Carmassi che supporta Francesca mettendo a disposizione anche le proprie competenze.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro