Meno regole per l'edilizia

Per i piccoli lavori non si informa più il Comune

    LUCCA. Potranno essere svolti in regime di "edilizia libera", ovvero senza l'obbligo di comunicazione al Comune, una serie di lavori di manutenzione alle abitazioni. Riparazioni delle facciate, delle grondaie, dell'impianto elettrico: la lista è lunga. L'amministrazione ha appena varato il regolamento, che discende dalla legge 73 del 22 maggio scorso. Rientrano negli interventi non soggetti ad autorizzazione anche le eliminazioni di barriere architettoniche che non richiedano di realizzare rampe o ascensori esterni.  Facciate. Rientrano nelle opere di manutenzione ordinaria esenti da comunicazione il rifacimento parziale degli intonaci (materiali e colori devono essere uguali ai preesistenti). Anche il rifacimento totale di intonaci e tinteggiature, interni all'abitazione, anche con modifica di tinte e materiali. Libera attività anche per sabbiature dei facciate, piccoli fori (anche per installare griglie per sfiati di gas e simili, nelle dimensioni di legge).  Tetti, gronde e lucernai. Regime di edilizia libera per riparazioni parziali e sostituzioni dei tetti (con materiali analoghi ai preesistenti), per rifacimento di gronde quando se ne mantiene invariata la forma, per la sostituzione di lucernai (con materiali analoghi ai preesistenti e la sostituzione (o nuova installazione) di docce, pluviali, converse.  Scale. Non c'è obbligo di comunicazione se si riparano scale interne ed esterne a patto che vengano mantenute pendenza e sagoma.  Opere in interni. Non sono soggette a comunicazione rifacimento e sostituzione di pavimenti, di apparecchiature sanitarie e rubinetterie in bagni, cucine e locali lavanderia, riparazione di tubazioni e condotte di scarico interne, riparazione di infissi interni, sostituzioni di saracinesce anche con tipologie pieno o maglia purché siano conservate dimensioni e colori preesistenti. Idem per nuove installazioni o sostituzioni di zanzariere a porte e finestre, per impianti elettrici, di riscaldamento e condizionamento autonomi che comportino modeste opere edili. Nessuna comunicazione, inoltre, per riparazioni, installazioni o nuove installazioni di antenne tv, canne fumarie interne, comignoli, ringhiere e telecamere.  Fioriere e serre. Nessuna comunicazione per posa di fioriere, serre non fissate a terra, barbecue all'aperto, pergolati in legno o metallo, tende.  Altre opere. Esenti da comunicazione anche opere temporanee per ricerche di idrocarburi in aree esterne all'edificato, per movimenti terra legati ad attività agricola.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    04 ottobre 2010

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ