Quotidiani locali

da venerdì 20 

Dall’indie sudamericano agli artisti livornesi Torna “Io vado a Orciano”

ORCIANO PISANO. Tre giorni da non perdere in occasione della 12esima edizione di “Io vado a Orciano... insieme per aiutare gli altri”. L’associazione Pro Loco di Orciano Pisano, grazie anche al...

ORCIANO PISANO. Tre giorni da non perdere in occasione della 12esima edizione di “Io vado a Orciano... insieme per aiutare gli altri”. L’associazione Pro Loco di Orciano Pisano, grazie anche al contributo della Fondazione della Cassa di risparmio di Volterra, è pronta ad accogliere ben 10 gruppi.

La partenza, scoppiettante, sarà venerdì prossimo con l’indie dei Selton: in apertura al gruppo brasiliano ci sarà Fabrizio Ganugi, voce e chitarra de “I Fantasia Pura Italiana”. Sabato 21, invece, a salire sul palco di Orciano saranno i maremmani Musica da Ripostiglio, reduci dalla candidatura ai Grammy Awards 2018 e dal successo nel programma tv “Tù sì que vales”: prima di loro, all’aperitivo, saranno due artisti livornesi a scaldare l’atmosfera, gli Streetlovers (duo formato da Francesco Luongo e Luca Battistini). Chiuderanno “Io vado a Orciano”, domenica 22, i Matti delle Giuncaie, gruppo folk grossetano (ad accompagnarli sarà Fabrizio Pocci): in apertura un talento toscano, Lorenzo Niccolini, pronto a incantare con la sua chitarra.

Si tratta di una manifestazione dedicata alla beneficenza, con l’obiettivo - attraverso l’incasso delle

serate - di aiutare l’Agbalt (Associazione genitori per la cura e l’assistenza ai bambini affetti da leucemia o tumore): tutto questo è possibile grazie alla presenza di un ristorante coperto molto ampio, con prodotti locali e genuini. Gli spettacoli, invece, sono gratis. —



TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro