Quotidiani locali

LIONS CLUB LIVORNO PORTO MEDICEO 

Passaggio di campana con il bilancio di Antico e i progetti di D’Alesio

Tante iniziative solidali e raccolte fondi soprattutto a favore  degli alluvionati hanno caratterizzato questi ultimi 12 mesi

LIVORNO. Passaggio di consegne per il Lions Club Livorno Porto Mediceo. All’'Hotel Palazzo, alla presenza di numerosi soci Lions, ha preso forma il “Passaggio di campana”: cerimonia che segna l'avvicendamento di presidenza tra Laura Antico, presidente uscente, e Gaetano D'Alesio, nuovo presidente. «Il mio anno – spiega Laura Antico, presidente Lions Club Porto Mediceo per un anno, dal 30 giugno 2017 – si è aperta con una festa d'estate alle Forbici, a Castiglioncello: il ricavato dell'iniziativa è stato donato alle Cure Palliative. A sostegno delle persone colpite dall'alluvione, invece, abbiamo organizzato e fatto girare, anche per mail, un volantino che è arrivato perfino in Germania grazie ad un livornese. I fondi raccolti grazie all’appello contenuto nel volantino li abbiamo messi insieme e li abbiamo donati alla Misericordia di Montenero. Tramite il distretto, inoltre, abbiamo ottenuto l'accesso ad un fondo per le calamità naturali: dagli Stati Uniti sono arrivati a Livorno 20mila dollari che, sommati ai 10mila euro stanziati dal volantino, sono andati a favore della Misericordia. Abbiamo organizzato, inoltre, una sfilata di moda all'Hotel Palazzo: il ricavato e andato a sostegno degli alluvionati». «A novembre – aggiunge Antico – abbiamo organizzato una campagna di sensibilizzazione a favore della lotta contro il diabete. Abbiamo consegnato il premio Capperuccio ad una giovane eccellenza livornese, Caterina Falleni».

«Cerchiamo di intervenire – spiega Gaetano D'Alesio – dove crediamo ci sia bisogno, sostenendo attività di intervento negli ospedali, con un occhio attento verso i bisogni del territorio. Questo che si sta concludendo è stato un anno caratterizzato dalla terribile alluvione del settembre scorso. Ci siamo dedicati nel dare supporto alla Misericordia di Montenero. Ci siamo impegnati, inoltre, in una campagna di informazione sul diabete.Mi piacerebbe

– conclude D'Alesio – agire sul territorio, donando apparecchiature per l'ospedale, a sostegno dell'attività didattica nelle scuole. Per i giovani, invece, mi piacerebbe poter dare contributi a loro sostegno, in particolare per le attività sportive». —

ROSANNA HARPER .

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro