Quotidiani locali

la classifica 

Auto d’epoca in gara, la sfida dei 30 modelli ha colorato la piazza

LIVORNO. All'ombra della statua di “Canapone” una trentina di vetture d'epoca si sono sfidate in una gara di regolarità allestita in un'area di piazza XX Settembre riservando l'altra parte, verso via...

LIVORNO. All'ombra della statua di “Canapone” una trentina di vetture d'epoca si sono sfidate in una gara di regolarità allestita in un'area di piazza XX Settembre riservando l'altra parte, verso via Mentana, alla loro esposizione statica. La manifestazione univa due luoghi storici di Livorno, la piazza XX Settembre e la Valle Benedetta dove poi le vetture si sono recate al termine del raduno. Raduno giunto alla quinta edizione, nato per iniziativa di don Cristian Leonardelli, parroco della chiesa abbaziale di San Giovanni Gualberto, per valorizzare la frazione collinare. Nelle edizioni precedenti le vetture si erano sempre ritrovate alla Rotonda: questa è stata la “prima”da piazza XX. Al raduno erano presenti vetture del Club Amico di Venturina, della Scuderia automobilista Kinzica di Pisa, del Bianchina Club Toscana e del Topolino Club Livorno, il sodalizio più rappresentato, oltre ad avere allestito il tracciato di gara comprendente un percorso breve, ma tortuoso, dove erano posizionati tre pressostati: essendo una gara di regolarità si trattava di percorrere il tracciato in un tempo assegnato.

Le auto schierate hanno suscitato parecchio interesse attorno a quelle veterane fra le quali si ricordano una Fiat 1100-103 H, una MG Midget MkIII, una Citroen 2CV, una Lancia Appia II serie, un'Autobianchi “Bianchina” trasformabile, un paio di Alfa Romeo “Duetto” ed una NSU “Prinz” 30 dal motore bicilindrico raffreddato ad aria di 600 cc munito di una silenziosa distribuzione con albero a camme in testa. Nella classifica al primo posto si è piazzato

Antonio Ginevra (Bianchina Club Toscana) su Autobianchi “Bianchina” trasformabile, il secondo e terzo posto sono andati a Giampiero Cavicchioli (Club Kinzica Pisa) su Fiat 131 Abarth ed a Gianluca Pardera (Topolino Club Livorno) su Lancia Beta coupè. (r.r.)

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro