Quotidiani locali

Enrico Nigiotti scalda la voce e sogna un X-Factor alla livornese

Verso la serata concluisiva del talent di Sky che si disputerà giovedì , dopo una serie di esibizioni trionfali. «Comunque, se ripenso a come stavo qualche mese fa, ho già vinto»  

LIVORNO. Enrico Nigiotti con la sua chitarra e la sua voce è arrivato all’Italia, aggiudicandosi un posto nell’atto finale del talent di Sky. Enrico Nigiotti è nella finale di X Factor, che si disputerà giovedì 14 dicembre presso il Mediolanum Forum d’Assago. Enrico, trent’anni compiuti l’11 giugno, livornese fino al midollo, si è avvicinato alla musica da bambino, imparando a suonare il piano per poi, a 14 anni, incontrare il suo amore, la chitarra. La gavetta al nostro cantautore di certo non è mancata; partecipò ad “Amici di Maria De Filippi” e al Festival di Sanremo Giovani nel 2015. Importanti partecipazioni in cui ha giocato un ruolo decisivo la sua “palla al piede”; un carattere fin troppo conosciuto dalla gente di scoglio, di quelli che le cose non te le mandano a dire, ma te le dicono. In faccia, diretti. Verace, schietto, puro. Fondamentalmente pulito, sebbene il suo corpo sia ricoperto da tatuaggi che raccontano un po’ del nostro artista d’altri tempi, come la citazione di Pablo Neruda “Si no escalas la montaña, jamas podrás disfrutar el paisaje” (Se non sali sulla montagna non potrai mai goderti il paesaggio). E Nigiotti di montagne ne ha scalate, cadendo spesso nel vuoto. Poi X Factor, soprattutto “L’Amore è”: la vetta della montagna che piano piano, a testa bassa, ma senza mai perdere il coraggio e la grinta, Enrico ha raggiunto. Seguire la sua strada nella musica e questa ne è la prova. Il musicista livornese col suo inedito, “L’amore è”, scritto e composto da lui, dà prova della sua maturità, sia artistica sia personale; un brano semplice ma non banale, che dà voce ad un aspetto vero dell’amore e del vivere questo sentimento. «È la mia visione dell’amore: - commenta Nigiotti riguardo al brano- non credo nelle regole in un rapporto, credo però che sia una promessa. Per questo nel testo ho scritto: anche quando sarà chiaro che non c’è più niente, tu credimi, credimi, credimi sempre». Il suo inedito fin da subito, addirittura durante le Auditions nella versione ridotta, ha fatto capire che non sarebbe stato un fuoco fatuo. Per tre settimane in vetta alle classifiche degli store digitali, si è fatto posto tra i grandi nomi della scena musicale italiana e non, finendo nella playlist di molti tra cui Vanessa Incontrada, Gianna Nannini, Melita Toniolo e tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo. Nella semifinale, Enrico si è messo in discussione con un pezzo monumentale di Bob Marley, “Redemption Song”, in una versione Unplugged con l’orchestra. Come sempre durante tutta la corsa, Nigiotti ha dato prova del suo groove e del suo essere musicista nell’arrangiare le cover secondo la sua personale chiave di lettura. Sfondo buio, solo la luce calda delle candele ed Enrico. Spoglio, nudo. Lui solo, e la sua voce con quel vibrato e con quell’intimità che riesce a trasferire raccontandoci un’emozione sempre nuova. «Quando una persona canta, e canta in quel modo, aggrega tutti gli altri con sè stesso, quindi direi che quando è così è commovente. La musica è commovente - commenta una sempre più orgogliosa “mamma” Mara Maionchi, con gli occhi lucidi- L’ha fatta in maniera talmente potente che non importa se è in inglese, quello che voleva dire io l’ho capito nella mia lingua». In un videoclip, Nigiotti esprime i suoi pensieri ad un passo dalla finale di giovedì 14 dicembre: «Io, se ripenso a quattro mesi fa, ho vinto, ho già vinto. Ero un condannato a morte secondo le case discografiche.
Invece, ora si è riscoperto che so scrivere. Mi sento io il vincitore. Per me. Perché sono riuscito a riprendermi in mano cose che avevo perso». A partire da ieri è inoltre disponile in tutti gli store digitali l’EP di Enrico Nigiotti, con le migliori esibizione durante il suo X Factor.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro