Quotidiani locali

PALLAVOLO 

Fonteviva, benvenuta a Livorno E la nostra città ritrova la serie A

Presentata in Comune la squadra di volley che ha lasciato Massa per il PalaBastia Coach Montagnani: «Torno a casa mia, è un progetto che esalterà il movimento»

LIVORNO

Benvenuta Acqua Fonteviva: la squadra di volley che parteciperà al prossimo campionato di Serie A2 Credem Banca, a Livorno, è stata svelata ieri mattina nella sala cerimonie del Comune. A fare gli onori di casa il vice sindaco Stella Sorgente e l’assessore allo sport Andrea Morini, affiancati da diversi membri dello staff dirigenziale e tecnico dell’Acqua Fonteviva con in testa il presidente Italo Vullo e il coach (livornese) Paolo Montagnani, Stefano Pileri (presidente di Evam), Ermanno Cervone (direttore generale della stessa azienda di Massa che detiene il marchio Fonteviva), Riccardo Rossato in rappresentanza del Modigliani Volley, Roberto Ceccarini (delegato provinciale Fipav) e Francesca Ceccaherini (Confcommercio).

«Innanzitutto ci tengo a portare i saluti del sindaco Nogarin, attualmente a Roma per impegni istituzionali - ha spiegato la Sorgente - per me è un vero onore accogliere l’Acqua Fonteviva. Credo che Livorno, con la sua grande tradizione, abbia tutti gli ingredienti per abbracciare questa bellissima realtà, nella speranza di vivere un progetto di grandi risultati e dargli continuità».

Dello stesso avviso l’assessore allo sport, Morini: «Il mio primo ringraziamento va al presidente Italo Vullo per aver scelto Livorno come ‘casa’ dell’Acqua Foteviva; la nostra città tornerà a respirare aria di grande volley a distanza di 17 anni, per l’appunto con una squadra guidata da un livornese doc come Paolo Montagnani. Sono sicuro che i ragazzi si guadagneranno sul campo stima e affetto, anche perché a Livorno il numero dei tesserati e la passione per volley sono in costante crescita».

Da Massa (o zone limitrofe…), l’Acqua Fonteviva ha deciso di spostarsi a Livorno e in particolare al Pala Bastia, da quest’anno quartier generale della pallavolo labronica: «In realtà siamo noi a dover ringraziare la città di Livorno, le istituzioni e l’Acqua Fonteviva - ha proseguito Italo Vullo - sin dal primo momento abbiamo riscontrato disponibilità, voglia di fare e il desiderio di costruire un’eccellenza. Ci tuffiamo in questa nuova avventura di A2 con notevoli aspettative ed entusiasmo, i ragazzi stanno lavorando duro e si è già creata un'ottima amalgama».

Ultimo, ma non ultimo, l’intervento di coach Montagnani: «Ovviamente mi unisco ai ringraziamenti pronunciati dal presidente, ma ero certo che la mia Livorno non si sarebbe fatta scappare un treno del genere. E da parte mia ho accettato subito l’incarico, provando a rimettere insieme un po’ di pezzi della mia vita: la città in cui sono nato, gli amici, il volley e un progetto inclusivo che faccia bene all’intero movimento. Al mio fianco ci saranno Marco Franchi e il giapponese Kota Yamamura, ex giocatore di Montagnani ai Suntory Sunbirds, Fausto Bellini (team manager) e Leonardo Ceccarini (scout). Uno staff di valore assoluto pronto, insieme alla squadra, a combattere in un torneo tosto come la A2, anche a fronte di una riforma dei campionati che ci impone di arrivare nelle prime 4 per mantenere la categoria. Ma arrivare quarti, significa pure sognare”.



Ecco il roster con i relativi numeri di maglia - Palleggiatori: Igor Jovanovic (14); Gian Luca Grieco (5).

Attaccanti: Mattia Briglia (2); Gianluca Loglisci (4); Paolo Zonca (8); Michal Wojcik (12); Lorenzo Facchini (17); Danilo De Santis (15). Centrali: Mirko Miscione (6); Mattia Minuti (11); Graziano Maccarone (18), Alessandro Paoli (7). Liberi: Filippo Pochini (13); Marco Bacci (9). —

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro